La Cinquecento 2008, il poco vento rallenta la flotta in Adriatico

di Redazione 173 views0

Spread the love


Dopo le cattive condizioni meteo che hanno investito l’area tra Sansego e le Tremiti attraversata nel pomeriggio e nella serata di ieri dai partecipanti alla 34° edizione de La Cinquecento, una bolla di alta pressione ha investito nella mattinata di oggi l’area del sud Adriatico, rendendo difficile l’avvicinamento a San Domino-Tremiti. A raggiungere per primi l’isola pugliese ancora una volta la coppia Paniccia/Capecci su Calipso IV° alle 06.55.14 di stamattina.

Gli amici marchigiani stanno disputando una splendida prova e dimostrano di saper affrontare le variabili condizioni meteo che caratterizzano l’edizione 2008. Entrambi soci del Club Vela Portocivitanova, sono velisti di lungo corso e forte esperienza, cominciata con le derive negli anni ’70. Gianmaria “Chicco” Capecci nel 2001 ha vinto il mondiale su Brava Q8 e l’armatore Piero Paniccia, dopo sei anni in nazionale (prima con il 470 e poi sul F.D.) si è dedicato all’altura per i pressanti impegni professionali, ottenendo comunque ottimi risultati con la sua Calipso IV°, 7^ assoluta alla Barcolana 2005 e prima di classe.

Dopo tre ore si è registrato l’arrivo di Wanderlust di Furio Geletti e del suo preparato equipaggio triestino e dopo pochi minuti (10.31.30) anche Città di Grisolera di Daniele/Bressan. Il resto della flotta è rimasto parecchie ore bloccato a poche miglia da San Domino-Tremiti dalla totale mancanza di vento. Alle 13.31.30 è passato il Comet 41S Chioggia Laguna d’arte degli esperti Sambo/Tiengo, seguiti dai trevigiani de La Ciurma su Rosso di Sera, dal duo padovano Seno/Zanforlin sul Grand Soleil 52 Confusa vincitore di tante edizioni della 500×2 e da Black Angel dei defender Striuli/Favaro protagonisti di un’ottima ripresa.

A seguire due imbarcazioni veneziane della Compagnia della Vela, il First 40.7 Blucolombre di Juris/Rinaldo e XE del simpatico ingegnere Beppe Bisotto con Andrea Pramparo ed infine Raffica, un equipaggio vicentino guidato dall’armatore Raffaele Massignani. Da registrare il ritiro di Deda Blu di Pierfrancesco Bassi per piccoli inconvenienti tecnici. Sono attesi a breve anche Tawhiri di Badiello/Pancino ed Explorer dei riminesi Pieri/Pieri. Le previsioni meteo danno per le prossime ore un rinforzo di vento nell’area in avvicinamento a Sansego che dovrebbe aiutare la flotta nel rientro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>