RC44 Cagliari Cup, Team Hiroshi-Città di Milano protagonista della seconda giornata di regate di flotta

di Redazione 474 views0

Spread the love


Un’altra giornata meravigliosa nelle acque di Cagliari. Protagonista la barca del Team Ceeref di Armando Giulietti con Sébastian Col alla tattica che ha ottenuto un quarto, un primo e un terzo posto, conquistandosi così la leadership e un buon distacco dal resto della flotta. La prima regata di ieri si è svolta in condizioni di vento leggero. Una partenza in anticipo per il team Ceeref lo costringe a ripetere la partenza mentre Banco Espirito Santo, con Patrick de Barros al timone e Ben Ainslie alla tattica, è subito riuscito a conquistarsi un’ottima posizione davanti al Team Aqua e BMW ORACLE Racing. Il distacco è velocemente aumentato lasciando dietro a qualche lunghezza di distanza il Team Hiroshi. Nell’ultimo lato di poppa Banco Espirito Santo che fino ad allora non aveva commesso alcuno sbaglio, a causa di una strambata in ritardo, ha lasciato Cameron Appleton (Team Aqua) e Larry Ellison (BMW ORACLE Racing) cogliere l’occasione dell’errore commesso per tagliare il traguardo rispettivamente al primo e secondo posto.

Grande spettacolo anche per la seconda regata, grazie ad un vento rinforzato a 10 nodi. In partenza sia Banco Espirito Santo che Cro-A-Sail erano in anticipo, ma solo i portoghesi vengono richiamati a ripeterla. Diversamente dalla prima regata questa volta il lato favorevole è stato in assoluto la destra. Il Campione Mondiale di Farr 40, Vincenzo Onorato con Mascalzone Latino ha sfruttato il salto di vento di oltre 30° a proprio favore, arrivando in vantaggio sulla prima boa, anche se il Team Hiroshi non ha impiegato molto a raggiungerli e proseguire verso la sua vittoria. In quel momento il team Banco Espirito Santo era già in quarta posizione mentre Cro-A-Sail decide per il lato sinistro del campo di regata, facendo un errore tattico. Banco Espirito Santo e Team Aqua, nella loro perfetta forma, concludono rispettivamente secondo e terzo.

L’ultima prova del giorno è stata la cosiddetta regata lunga, chiamata Trofeo DHL, che ha regalato momenti molto entusiasmanti, anche grazie ad un vento ancora più sostenuto e che soffiava a 15 nodi. Il migliore a sfruttare un salto di vento è stato Mateusz Kusznierewicz del team Organika rimanendo al centro del campo di regata e correndo con il jib mentre tutti gli altri usavano il genoa. Organika ha raggiunto la boa di bolina davanti a tutti, seguito da Banco Espirito Santo e Sea Dubai. Subito dopo il lato di poppa, le dieci imbarcazioni hanno raggiunto Capo Elia per tagliare il traguardo poco fuori dal porto. Banco Espirito Santo era a quel punto in testa davanti qualche lunghezza dal team Organika e Hiroshi-Città di Milano. Senza alcuna possibilità di sorpasso le barche arrivano rispettando lo stesso ordine, per la gioia dei polacchi che hanno dimostrato di aver migliorato molto durante la giornata. Oggi si disputeranno altre tre regate di flotta, per concludere questa straordinaria settimana della RC44 Cagliari Cup.

Queste le dichiarazioni del giorno:

Armando Giulietti, Team Hiroshi – Città di Milano: “La nostra strategia consisteva nel cercare di guadagnare posizioni evitando il più possibile i rischi. Abbiamo giocato in sicurezza e questo ha pagato, a discapito di chi ha virato su di noi tutte le volte che ne avevano la possibilità. Sono molto contento; la nostra barca è perfettamente preparata e non abbiamo quasi mai avuto problemi tecnici. Tuttavia siamo ancora sotto pressione e domani sarà una giornata difficile”.

Larry Ellison, BMW ORACLE Racing: “Oggi in mare è stato molto imprevedibile e difficile. Credo che questo posto sia fantastico per regatare perché puoi avere condizioni di vento leggero e vento forte.”

Patrick de Barros, Banco Espirito Santo: “Ci siamo quasi…abbiamo ancora bisogno di migliorare la nostra velocità di poppa ma stiamo decisamente migliorando. E’ bello regatare con Ben Ainslie, è veramente un professionista. La sua personalità è molto diversa da quella di Russell Coutts, che normalmente è il mio tattico per le regate di flotta, però sono tutti e due dei grandi velisti completamente focalizzati sul loro lavoro”.

Volker Miller, DHL RC44 Official logistics supplier: “E’ stata per me la prima esperienza su una barca durante una regata. E’ stato fantastico. Ho trovato alcune similitudini con il nostro lavoro di logistica, perché anche da noi è richiesto un grande spirito di team. Per noi questa è una grande partnership perché non si tratta solo di sponsorizzare un evento, ma è un vero scambio: la nostra esperienza e coinvolgimento possono essere utili a tutti i team.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>