Sacs 870 IT: sportivo di razza

di Redazione 2.062 views0

Spread the love


Offerto in package da Italmarine con due Evinrude E-Tec da 175 cv il Sacs 870 IT appartiene alla schiera dei mezzi veloci che hanno grande successo nel nostro paese. Valide prestazioni, doti marine e comfort queste le sue doti migliori.

di Riccardo Taddei

I battelli pneumatici di grandi dimensioni e supermotorizzati continuano a riscuotere consensi tra gli appassionati gommonauti. Molto divertenti da condurre, sempre che si prendano le opportune precauzioni quando vengono spinti alle massima velocità, molti di questi battelli dimostrano, come nel caso del Sacs870 IT, notevoli doti marine. Tuttavia pur condividendo tutte le peculiarità di questa classe di battelli l’870 IT si distingue per una inedita serie di soluzioni abitative che lo portano ad essere un esemplare unico nel suo genere. Vediamole qui di seguito.

La coperta
Fermo restando il fattore dimensionale, di notevole rilevanza, il battello nonostante sia dotato di cabina mostra una linea bassa e filante, sulla quale spiccano il musone di prua e la console.
Quest’ultima posta al centro dell’asse longitudinale del battello, aprendosi nella parte prodiera grazie ad un comando elettroidraulico, svela un piccolo vano attrezzato di wc, che si congiunge ad un secondo mini rifugio prodiero, ricavato sotto il pagliolato, attrezzato a piano di riposo per due persone. Nella parte posteriore dell’importante struttura si sviluppa, invece, una ben attrezzata plancia di comando, a cui fa riscontro una panca poggiareni in grado di accogliere pilota e co-pilota, che possono contare su una strumentazione ben leggibile grazie all’appropriata inclinazione del cruscotto.

Tra le componenti utili al comfort di bordo, la parte posteriore del leaning-post mette a disposizione un utile frigorifero, mentre più arretrato, sul coronamento, è ricavato il classico divanetto passeggeri, trasformabile in prendisole, sui cui lati prendono avvio i bracci di sostegno del tendalino a mantice, posto a riparo della timoneria.
Da citare infine il tavolino a piantana, posizionabile tra divano di poppa e leaning-post, utile alla creazione di una piccola dinette.

La costruzione
La stampata appare robusta ma il suo peso, grazie ai compositi di ultima generazione, è contenuto. Armata internamente da longheroni in poliuretano resinato e madieri dello stesso materiale l’opera viva vanta una notevole rigidità strutturale che le consente di resistere alle notevoli sollecitazioni torsionali imposte dalla navigazione. La forma della carena, a V profonda, con ruota di ampio raggio e piani di scivolamento percorsi da doppi pattini di sostentamento, appare impostata più alla velocità che non al carico. Il musone di prua munito di passacavo e ferma àncora, accoglie alla sommità il verricello mentre la parte posteriore, munita di gavone, ospita cima e catena.

Sezione gommata
Realizzata con tessuto gommato da 1.670 dctex presenta i tubolari con taglio continuo longitudinale a diametro decrescente verso prua. Sei i compartimenti, muniti di diaframmi di compensazione con terminali chiusi a calotta sormontati dal bottazzo a doppio profilo antispruzzo. Buona la scelta di posizionare la sella di accoglimento dei tubolari sopra la linea di galleggiamento in modo che questi interferiscono con l’acqua solo nella parte poppiera per effetto del peso dei motori. Per quanto riguarda l’accessoristica, infine, da citare i tientibene a maniglia di tessuto, collocati alla sommità dei tubolari nella parte prodiera.

In acqua
Il test è stato effettuato a Porto Venere con il battello equipaggiato da due nuovissimi E-Tec, due tempi ad iniezione, da 175 cavalli ciascuno, che per inciso hanno dimostrato grande affidabilità.
In dislocamento il Sacs muove con buona precisione rivelando linee d’acqua particolarmente riuscite. ­­Successivamente, in acque libere, passa dal dislocamento alla planata, senza cabrare, in poco meno di 3 secondi, lasciando dietro di sé una scia pulita. Una volta in assetto la velocità minima di planata si aggira attorno ai 16 nodi corrispondenti a un regime di rotazione dei motori di 2.800 giri/minuto.
La velocità di crociera, stimata ideale a 4.000 g/m, è di 30 nodi. Portando le manette a fondo corsa, con i motori a 5.700 g/m il gommone supera i 45 nodi di massima. A questa andatura il comfort di navigazione, a parte il fruscio del vento, resta buono, mentre in virata l’870, riesce a inserirsi in raggi di curvatura sufficientemente stretti, senza troppo inclinare.
Nel corso della prova il battello è risultato privo di fenomeni di beccheggio, anche su onde di scia di grosse navi, dimostrandosi sempre controllabile.

I NUMERI DELLA PROVA
Progetto: Cristian Grande

Scafo
Lunghezza m 8,75 – baglio massimo m 3,08 – serbatoio carburante lt 230 – serbatoio acqua lt 80 portata persone 16 – peso (senza motori) kg 1.500 – potenza max cv 350 – omologazione CE cat B

Motori
Evinrude E-Tec 175 DPX/DCX
Potenza cv 175 (131 kW) – cilindrata 2.589 c.c. – cilindri 6 a V
iniezione diretta – alternatore 12 volt/ 50 Amp/h – peso 194 kg
Dotazioni di serie
Cuscinerie complete – tendalino parasole – serbatoio carburante lt 230 – impianto aspirazione – tavolino – gonfiatore – kit riparazione
pannello elettrico

Dotazioni Extra
Verricello elettrico – allestimento cabina con due posti letto – frigorifero – wc elettrico – scaletta bagno
telo copri scafo.

Prezzo: Euro 79.000 (+ iva)

Prestazioni
Velocità di crociera 30 nodi a 4.000 g/m; Velocità massima 45,2 nodi
Velocità minima planata 16 nodi
Tempo di entrata in planata
3 secondi

Costruttore:
Sacs
Zibido San Giacomo (Mi)
Tel. 02 9005100

www.gommonisacs.it

Distributore
Italmarine spa
27020 Torre d’Isola (Pv)
Tel. 0328 9321

www.italmarine.it

In sintesi
Un mezzo veloce per il diporto. Ideale per lunghi e veloci raid anche in condizioni di mare impegnative. Dotato di un pozzetto spazioso offre la toilette in locale separato e un piccolo rifugio con due posti letto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>