Fano, inaugurato il Master in ‘Nautical Business Management’

di Redazione 331 views0

Spread the love


Dopo i risultati positivi della prima edizione, l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, in collaborazione con il Consorzio Navale Marchigiano, Confindustria di Pesaro e Urbino e Provincia di Pesaro e Urbino, inaugura oggi ufficialmente l’avvio della seconda edizione del Master in “Nautical Business Management”, finalizzato a formare figure professionali con conoscenze specifiche di gestione strategica delle imprese operanti nel settore della nautica.

La cerimonia di inaugurazione è stata patrocinata dal Comune di Fano, per il quale interverrà il Sindaco Stefano Aguzzi, a testimonianza dell’importanza di una simile iniziativa per la città di Fano, in quanto essa coinvolge non solo l’Università, ma anche le stesse aziende della realtà nautica locale, una realtà in crescita e con forti potenzialità a livello internazionale. Interverranno inoltre il prof. Massimo Ciambotti (Direttore del Master), l’arch. Giovanna Rivetti (Presidente del Consorzio Navale Marchigiano), il dott. Gerardo Urti (C.F.O. di Pershing spa).

Il Master si presenta come un nuovo punto di incontro tra mondo accademico e mondo del lavoro, una piattaforma dove Università e Aziende possono collaborare per creare i manager del futuro, integrando le fondamentali basi teoriche all’esperienza imprenditoriale. Infatti, i punti di forza del Master in Nautical Business Management riguardano proprio il sapiente connubio tra lezioni in aula con professori universitari, consulenti ed esperti del settore e testimonianze dirette di manager e imprenditori locali, che insieme alle numerose visite in azienda programmate per questa edizione, consentiranno agli allievi di toccare con mano la realtà aziendale. Da quest’anno, poi, sono state previste un numero maggiore di ore di stage in azienda (600 anziché 450).

Per tale motivo, aziende leader del settore come Benetti e Pershing hanno dimostrato il loro interesse attraverso una sponsorizzazione del corso che ha sviluppato un sempre più ampio respiro nazionale, come testimonia l’elevato numero di domande di ammissione presentate da candidati provenienti da tutte le regioni d’Italia.
(da fanoinforma.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>