24° West Liguria – Stabilfin Trophy, Y2K Ducati sempre più al comando

di Redazione 226 views0

Spread the love


Se sabato è stata una giornata difficile, con pioggia, vento instabile e freddo, che ha obbligato il Comitato di Regata ad annullare la prova in corso, la giornata di domenica è stata decisamente bella, con sole quasi primaverile e vento da ponente, moderato. La flotta del West Liguria Stabilfin Trophy ha iniziato la prova puntualmente, che ha decretato la superiorità di Y2K Ducati, il Grand Soleil 42R di Sabba Orefice, che ha anche vinto la prova di giornata.

In classifica generale al secondo posto troviamo Aurora, il Canard 41 di Berruto Bonomo, seguita da QQ7, il Rodman 42 di Roberto Maffini, che proprio oggi ha ottenuto un buon secondo posto, rimontando la classifica di fronte a Spirt of Nerina, l’altro Rodman 42, di Marco Caglieris. Per la classe 1 sempre il testa Y2K Ducati, peraltro timonata da Beppe Zaoli; QQ7 dal quinto posto passa direttamente al secondo e terzo per Rocket 1, lo Sly 47 di Walter Caldonazzi.

Classe 2 vede Spirt of Nerina superare di un punto Lelagain, X 35 di Alessandro, Franco e Enrico Solerio, che comunque, mantenendo un distacco così lieve, condiviso a parimerito con Clean Energy, IMX 40 di Alberto Cogni, mantiene aperta la lotta per il podio. Gianburrasca, il First 36.7 di Gianluca Putrino, resta saldamente in testa alla classe 3; al secondo posto balza Blue Storm di Massimo Sorli, ILC 30 e al terzo troviamo Farr Fui, il First 36.7 di Fabio Bonzano.

In classe 4 Lima Golf, il Mescal 31 di Giorgio Gobbo, che con tre primi posti e un terzo domina la classifica. Secondo classificato Il Pingone di Mare, l’Elan 31 di Federico Stoppani e terzo Birba, l’Elan 31 di Calogero Giunta. In IRC 1, Aurora mantiene il primo posto in classifica; secondo per Lelagain, mentre al terzo posto balza Rocket, Slky 47 di Luca Repetto. Per l’IRC 2 invece è in vetta l’Elan 31 il Pingone di Mare di Federico Stoppani, seguito dal First 31.7 di Claudio Preve, Brivido e terzo Pigreco, Elan 31 di Giancarlo Benza.

Parimerito in classe libera per Freedom, Ior One Ton di Sergio Bonaventura che è a parimerito con Vicky V, Hanse 461 di Guglielmo Bodino. Terzo posto per Ondine, lo Swan 53 di Gerbaudo che vince la regata odierna, con una bella prestazione. Vitesse, l’Esse 850 di Parmeggiani Gazzano aggiunge un altro primo posto alla serie e mantiene la posizione nella Minialtura. Vento Rosso III, J80 di Sergio Rosso scala la classifica e si porta al secondo e Ciobanga, il J 24 di Riccardo Scarsi passa al terzo. Per gli SB3 Girova di Roberto Ferrero resta al comando della classifica, lasciando dietro Sberla di Gian Paolo Seghezza e Alfa 147 di Luca Bacci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>