Giovanni Soldini e Alessandro di Benedetto attraversano l’equatore

di Redazione 1

E’ questione di un giorno, forse due. Giovanni Soldini e Alessandro Di Benedetto attraverseranno l’equatore quasi in contemporanea, entrambi dall’emisfero australe  a quello boreale, ma l’uno nel pacifico e l’altro nell’Atantico. Giovanni Soldini è partito il 31 dicembre da Manhattan per tentare di battere il record New York – San Francisco; Alessandro Di Benedetto è i n corsa per la Vendée Globe 2012 2013, il giro del mondo in solitaria partito lo scorso novembre in Francia (già arrivati Francois Gabart, Armel Le Cléac’h, Jean-Pierre Dick e Alex Thomson).

»  Aggiornamenti Giovanni Soldini – Maserati record New York – San Francisco

» Aggiornamenti Vendée Globe 2012 – 2013

Maserati e Team Plastique si sono incrociati in direzione delle Isole Falkland qualche giorno fa: Di Benedetto aveva appena doppiato Capo Horn mentre Giovanni Soldini si apprestava con il suo equipaggio ad attraversare lo Stretto di Magellano. Dopo aver cavalcato i quaranta ruggenti e i cinquanta urlanti Soldini e Di Benedetto si sono affidati agli Alisei che nell’emisfero australe soffiano da sud-est verso nord-ovest.

I Numeri.

Sommando le miglia percorse da Giovanni Soldini e quelle di Alessandro Di Benedetto hanno percorso complessivamente 30mila miglia per mare! Soldini ne ha percorse 10mila in poco più di un mese di navigazione, Di Benedetto oltre 20mila in 85 giorni. Rimangono da percorre ancora quasi 7mila miglia, 3500 a testa! questo vuol dire che arriveranno approssimativamente al porto d’arrivo negli stessi giorni (forse entro la prima decade di febbraio).

Corsa contro il tempo.

L’obiettivo di Giovanni Soldini e di completare la rotta New York San Francisco in meno di 57 giorni, record nei multiscafi che appartiene al velista francese Yves Parlier a bordo Aquitaine Innovations stabilito nel 1998. Ma anche Alessandro Di Benedetto è in corso per la sua sfida personale. L’imbarcazione da 60 piedi ribattezzata Team Plastique ha già corso in Vendée Globe altre tre volte, nel 2001 con Thomas Coville (Sobébo) che arrivò 6° in 105 giorni, nel 2005 con Sébastien Josse (VMI) che arrivò 5° in 93 giorni e nel 2009 con Arnaud Boissières in 105 giorni. Alessandro ce la può fare a battere il tempo.

 

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>