Due giorni all’inizio della Volvo Ocean Race 2011-2012

di Redazione Commenta

La giornata di sabato si avvicina e si tratterà di una data fondamentale per quel che riguarda gli sport nautici: si tratta dell’inizio ufficiale della Volvo Ocean Race, uno dei test velistici più arditi e pericolosi a livello internazionale. In pratica, gli equipaggi che saranno coinvolti avranno la possibilità di testare le loro capacità in una vera e propria maratona che prevede la percorrenza di oltre 39mila miglia nautiche. La regata, la quale avrà inizio nelle acque della città spagnola di Alicante, avrà come protagonisti sei team con identici livelli di capacità, esperienza e finanziamenti, quindi non si lotterà per il denaro, ma proprio per la gloria di una vittoria che verrà certificata nel prossimo mese di luglio a Galway, in Irlanda.

Secondo i primi commenti a caldo, tra l’altro, l’edizione di quest’anno sarà tra le più competitive della storia. Entrando maggiormente nel dettaglio, c’è da dire che ogni singola squadra sarà composta da undici velisti professionisti, i quali dovranno spendere gran parte del loro tempo a bordo della loro imbarcazione, con esperienze estreme che prevedono, ad esempio, temperature di quindici gradi al di sotto dello zero nella parte meridionale dell’oceano, fino ai quarantacinque gradi dell’equatore. I mezzi prescelti pesano all’incirca quattordici tonnellate quando si imbarca parecchia acqua a bordo, dunque anche questo dettaglio fa ben comprendere con quali avversità si avrà a che fare nei prossimi giorni.

Come hanno spiegato alcuni dei partecipanti, si tratta di una gara alquanto pericolosa, ma è sempre importante mantenere la mente sgombra da cattivi pensieri: in pratica, i pericoli devono essere monitorati in maniera costante, non solo per sé stessi, ma anche per tutto il resto dell’equipaggio. Vi sono, poi, molti aspetti brutali da considerare, come l’imprevedibilità dell’oceano, l’assenza quasi totale di sonno, la nutrizione piuttosto complicata e molto altro. La prima tappa, infine, prevede la già citata partenza da Alicante e l’arrivo a novembre a Città del Capo, in Sudafrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>