La Spezia, nuova borgata marinara per il Palio del Golfo

di Redazione Commenta

Spread the love

Il Palio del Golfo che si svolge a La Spezia è uno degli avvenimenti nautici più interessanti e stimolanti del nostro paese: si tratta di una splendida sfida che vede coinvolte società sportive e barche a remi, tutte alle prese con la ricerca della leadership sportiva cittadina. In effetti, a contendersi la vittoria sono le borgate della cittadina ligure ed è proprio questa la novità che riguarderà le prossime edizioni: Ruffino e San Bartolomeno, la borgata marinara che è sorta praticamente da pochissimo tempo, ha formalizzato la propria adesione al comune e al Comitato delle Borgate, facendo così crescere con tutta probabilità a quattordici il numero complessivo delle imbarcazioni stesse. C’è già chi azzarda un termine molto forte per questa possibile novità, ovvero quello di “rivoluzione”, ma le società sportive hanno espresso tutto il loro apprezzamento in tal senso.

Ruffino e San Bartolomeo si trova nel quartiere del levante spezzino e si sta prodigando da diverso tempo per il rilancio territoriale; tra l’altro, è passata soltanto una settimana da quando la nuova piazza a mare ha visto finalmente la luce, grazie anche alla collaborazione di un altro attore, “lo Streppio”. La costituzione in borgata è praticamente realtà e secondo la stessa società potrà colmare una lacuna molto importante dal punto di vista storico, visto che il bando originale del Palio parlava espressamente di San Bartolomeo, quindi si è finalmente provveduto a risolvere questa situazione.

Ci sono già delle disposizioni precise per quel che concerne l’affaccio sul mare: nel dettaglio, le barche verranno ammarate in questo spazio così come avviene nelle altre borgate, ma si tratta soltanto di un inizio, dato che nei prossimi mesi potrebbe essere istituita una scuola di vela e una di canottaggio, senza dimenticare altri sport importanti, come ad esempio il kayak e la pesca, un importante punto di partenza per un quartiere che non ha vissuto momenti molto felici negli ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>