America’s Cup World Series: New Zealand è primo

di Redazione Commenta

Concluso il primo weekend di regate, valide per la tappa di apertura dell’America’s Cup World Series nelle acque di Cascais in Portogallo. Ad aprire le danze tra gli sfidanti al defender è Emirates Team New Zealand che in una sola giornata festeggia sia il successo nell’AC Cascais Preliminaries, evento articolato sulle quattro regate di flotta che nell’AC500 Speed Trial.

Lo skipper Dean Barker ha dichiarato:

Siamo felici di come sono andate le cose ma siamo consapevoli di avere molto da fare per restare competitivi

E riferendosi a ieri che è stato primo giorno di riposo dopo un weekend impegnativo:

Il cammino è molto lungo. Abbiamo da discutere su ciò che abbiamo imparato nei giorni passati. Nei prossimi giorni regateremo molto e riposarsi un po’ non fa mai male. Siamo solo in cinque: non abbiamo il privilegio di poter contare sul turnover.

La regata di flotta di domenica se l’è aggiudicata il Team Oracle Racing Coutts, che ha strappato il successo a un incontenibile Emirates Team New Zealand che hanno perso un uomo in mare, il grinder Winston Macfarlane, per fortuna senza conseguenze. New Zealand ha fatto l’impossibile  per non perdere la leadership nonostante l’uomo in meno, ma si sono dovuti arrendere quando mancavano un centinaio di metri dall’arrivo. Grazie a questa vittoria in estremis Oracle Racing Coutts ha conquistato il secondo posto assoluto nell’AC Cascais Preliminaries ai danni di Artemis Racing, giunto terzo.

Nell’AC500 Speed Trial, invece, i team si sono sfidati in una prova di velocità lungo un percorso di 500 metri. Anche in questo caso Emirates Team New Zealand è risultato primo con una velocità di punta pari a 42.35 km/h.

C’è grande entusiasmo anche da parte di quei team che non hanno terminato la sessione di regate in fanalino di coda. Lo skipper di China Team, Mitch Booth, ha dichiarato:

Su queste barche esistono solo due velocità: o al massimo, o fermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>