Il 12 e il 13 settembre l’Europa Cup della classe H22 di vela

di Redazione Commenta

DOMASO – Dopo la pausa estiva torna in acqua, sabato 12 e domenica 13 settembre 2009, la classe H22 di vela che a Domaso, in alto Lago di Como, disputa uno dei due avvenimenti più importanti della stagione: l’Europa Cup. La regata avrebbe dovuto disputarsi nello scorso mese di maggio a Lugano nell’ambito della prestigiosa Seal Consulting Cup, con la regia del Circolo velico Lago di Lugano. Ebbene, per la prima volta in tanti anni di regate il Circolo elvetico dovette ammainare le vele per mancanza assoluta di vento.
Ad ospitare ora la due giorni di regate che assegnerà l’Europa Cup (una sorta di campionato continentale per la classe H22) sarà il Circolo Vela Canottieri Domaso del direttore sportivo Massimo Bernasconi che ancora una volta ha aperto le porte agli H22 mettendo in palio anche il “Memorial Bellasi”. Insomma c’è veramente tanta voglia di regatare e l’occasione è di quelle importanti per la classe H22.

Tra i favoriti per il successo finale c’è sicuramente il timoniere bergamasco Ludovico Fassitelli (Circolo Nautico Porto Cervo) che con il suo “Stilo” è stato il protagonista della prima parte del stagione issandosi al primo posto provvisorio dell’Italia Cup. Tuttavia sono in molti a voler rendere vita difficile al velista orobico. A cominciare dal veronese Alberto Valli, presidente della classe H22, con il suo “Kikkio Kikkio” (West Garda YC Padenghe Bs), al comasco Michele Voghi con “Blanca 3” (Circolo vela Canottieri Domaso) che regatando in casa vorrà fare bella figura.
Il resto lo farà il vento del Lago di Como e in particolare la “breva”, vento da sud, particolarmente impegnativo sul percorso allestito dal Circolo vela Canottieri Domaso. Non resta quindi che augurare buon vento ai regatanti.
Infine vale la pena ricordare che la settimana successiva, il 18, 19 e 20 settembre, sarà ancora Domaso ad ospitare il Campionato Nazione “Open” della classe H22 con il palio il trofeo “Fonte Solare”.