Pulverit e il Campionato Europeo Ufo 22

di Redazione Commenta

Spread the love

In attesa di partecipare come ospite d’onore alla festa dello sport organizzata sabato 30 maggio dalla Pro Loco di Punta Marina (l’ufetto Pulverit – Città di Punta Marina Terme che corre con il logo dell’Associazione Donatori Volontari di Sangue della sezione di Ravenna ADVS per contribuire a veicolare un messaggio positivo di solidarietà e altruismo, sarà, infatti, esposto nella piazza centrale della cittadina romagnola), l’equipaggio più giovane a livello europeo della classe Ufo 22 appena rientrato dalla trasferta toscana fa il punto sul Campionato Europeo svoltosi nelle acque di Rosignano.
Organizzato con la collaborazione dello Yacht Club Cala de’ Medici, il patrocinio della Regione Toscana e il sostegno dell’Assessorato allo Sport della Regione Toscana, il Campionato, valido come seconda tappa del circuito di Classe “Euro Cup 2009” si è articolato su sei prove disputate in tre giornate caratterizzate da condizioni meteo altalenanti.

Il titolo è andato a Samuele Nicolettis su Terra e Mare (SN Tavoloni) che ha preceduto sul podio Beppe Cavalli con Ciuffetto (CV Gargnano) e i fratelli Barbi con Turboden di Roberto Bini (SCG Salò).
Per Pulverit – Città di Punta Marina che anche quest’anno si avvale di un pool di sponsor fra i quali Pulverit del gruppo Alcea leader nel settore della produzione di vernici di Senago-Milano (il cui titolare, Carlo Parodi, è estremamente felice di sponsorizzare un team così determinato), il Ristorante “Il Molinetto” di Punta Marina Terme di Alan Ricci, uno dei due cuochi di Casa Italia durante le ultime olimpiadi invernali di Torino, ed anche un grande appassionato di vela e di arte (nel suo ristorante, una vera e propria galleria d’arte, sono presenti opere di artisti contemporanei che periodicamente si alternano), la società Faenza Infissi (grazie alla fiducia e alla passione dimostrata dal titolare Cesare Gherardelli) un undicesimo posto assoluto che non soddisfa in pieno le aspettative del Team che in occasione dell’Europeo ha impegnato David Sebastian Casadio al timone, Alessandro Siviero (prodiere di Goro nella classe 470 e al suo esordio nel Team Pulverit) tailer e Jacopo Alessandri alla prua.
Nel corso della stagione agonistica 2009 a bordo dell’Ufo 22 del Cantiere Felci affidato al Sailing Team “Pulverit – Città di Punta Marina Terme” saranno impegnati anche Edoardo Vassura tailer e Nicola Ceccarelli tailer/prua tutti istruttori e portacolori del Centro Velico Punta Marina tra i primi dieci Circoli in Italia come scuola vela (circa 180 allievi per stagione) e dove sono nati velisticamente i fratelli Ivaldi (Matteo, Francesco e Michele) e molti altri campioni che hanno tenuto alti i colori azzurri sui principali campi di regata nazionali ed internazionali.
A parlare della trasferta di Rosignano è David Sebastian, “Sinceramente ci aspettavamo qualcosa in più, anche se devo ammettere che nella prima giornata e con poco vento, oltre al nono posto della prova d’apertura, eravamo secondi prima che la regata fosse annullata. Il giorno successivo abbiamo patito i 16-20 nodi d’aria anche perché come equipaggio eravamo sotto peso di 50 kg: l’inserimento di Alessandro Siviero (60 Kg) in sostituzione di Edoardo Vassura (90 kg) si è fatto sentire non certo dal punto di vista della capacità ma certamente da quello del peso. Comunque Pulverit ha sempre navigato tra la nona e l’undicesima posizione. Per recuperare punti nella classifica finale confidavamo nel poco vento dell’ultima giornata ma alla seconda bolina della sesta prova (mentre occupavano il quarto posto) ci siamo trovati in un buco di vento che ci ha fatto perdere moltissime posizioni senza possibilità di poterle recuperare. In seguito le regate sono state annullate e le barche rinviate a terra per mancanza di vento.
In attesa delle regate previste dal calendario Ufo 22, il prossimo week end David Sebastian Casadio parteciperà alla Nazionale Laser a Chioggia.”