Spread the love


All’interno della scuderia del Rainbow Team si respira aria di soddisfazione. Dopo un 2008 difficile, l’arcobaleno della motonautica ha realizzato una buona prestazione nell’ultimo GP del mondiale di F1 disputato venerdì a Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti. Ivan Brigada, dopo una sola gara svolta con i colori del Rainbow Team è andato a punti terminando la gara al decimo posto. Il pilota pavese durante le libere e le cronometrate ha manifestato problemi di set up con il motore e per via di questi si è dovuto accontentare della 13° posizione in griglia di partenza.

Al via, Brigada ha dato vita ad una partenza eccellente anche se in parte vanificata dal troppo traffico in chiusura sulla prima boa. Quella del driver arcobaleno è stata dunque una gara di recupero, molto veloce nei rettilinei e in difficoltà in staccata e in ripartenza. “Ha colmato i problemi tecnici con la sua bravura” ha commentato Fabrizio Bocca. Per lui un buon piazzamento. Per Daniele Martignoni quello di Sharjah si può definire il vero debutto. Ad Abu Dhabi, infatti, effettuò solo una decina di giri e poi fu costretto all’abbandono. Durante le libere il driver ha rotto il motore e ha così dovuto recuperare il tempo perso nella sostituzione durante le qualifiche, che lo hanno visto terminare al 19esimo posto. “Per noi, in questa gara, non era importante la posizione ma l’esperienza che Daniele si è fatto concludendo il GP” ha poi commentato coach Bocca.

In gara Martignoni è partito a razzo (dando a tutti chiari segnali a riguardo delle sue capacità) ma essendo così distante dalla prima boa per via della posizione di partenza, si è trovato in mezzo al traffico e per non urtare Cantando ha dovuto letteralmente tagliare la virata. Questo gli è costato un drive-through e la conseguente perdita di posizioni. Daniele non si è perso d’animo e ha ripreso a correre cercando un passo comodo. Ma al decimo giro il driver, forse con troppa irruenza, ha chiuso molto su una boa cilindrandola in pieno: altro penalty. Scontato anche questo, di ha concluso la buona lena gara facendo registrare l’11esimo tempo e concludendo la gara in 12esima posizione. Non male per un’esordiente. Fabrizio Bocca si è detto decisamente soddisfatto di come siano andate le cose durante l’ultimo GP del 2008: “Sono molto contento per il punto di Ivan, so quanto vale. Per quanto riguarda Daniele devo dire che nonostante i penalty, si è comportato bene”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>