Fervono i preparativi per la 34° edizione de La Cinquecento, la partenza domenica alle ore 15

di Redazione 166 views0

Spread the love


Ultimi preparativi a Marina 4 per la 34° edizione de La Cinquecento, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita con la collaborazione di Viteria 2000, Fonte Margherita e con il patrocinio di Comune di Caorle, Provincia di Venezia e Regione Veneto. Sabato 14 giugno è previsto un fitto calendario di appuntamenti per i partecipanti ospitati presso la Darsena di Marina 4.

Nella mattinata la giuria effettuerà i controlli delle dotazioni di sicurezza previste dalle Special Regulation ISAF per regate di categoria 3, quindi avverrà la piombatura dell’asse del motore, che consentirà ai regatanti l’accensione per ricaricare batterie ed utensili ma non l’avvio dell’elica. Alle ore 16.30 verrà ufficialmente aperta la 34° edizione de La Cinquecento da Ezio Lucchese di Marina 4 e Oriana Tono del CNSM.

A seguire gli interventi tecnici e le previsioni del metereologo Prof. Marcello Cerasuolo, che illustrerà le previsioni meteo-marine per la settimana di regata. Tra le novità 2008 nel sito www.lacinquecento.com, l’aggiornamento meteo fornito quotidianamente per la zona di regata e la possibilità di seguire due imbarcazioni lungo la rotta (Black Angel per la categoria X2 e Rosso di Sera per la categoria In Equipaggio), grazie al sistema di rilevamento satellitare TMD di Texa.

Al termine del briefing, gli equipaggi ed i sostenitori interverranno al Party 500, organizzato grazie al supporto degli Official Supplier dell’evento, Vinicola Balan, Birra Paulaner e Red Bull. La partenza della regata verrà data come consuetudine alle ore 15,00 di domenica 15 giugno, dopo che tutti gli equipaggi saranno stati trainati in mare dalle imbarcazioni dell’organizzazione.

Il percorso è quello di sempre: dopo aver passato il cancello posto di fronte alla Chiesa della Madonna dell’Angelo di Caorle per consentire al numeroso pubblico di assistere alla parata di vele, gli scafi dirigeranno verso l’isolotto croato di Sansego e quindi verso le Tremiti per 500 miglia di fatica, concentrazione, ma anche grandi soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>