Invictus Yacht presenta la GT 320 Atelier a Dusseldorf

di Valentina Cervelli Commenta

Invictus Yacht ha deciso di stupire al Boot di Dusseldorf 2020 presentandosi con la GT 320 Atelier, versione speciale di uno dei modelli più importanti del cantiere italiano. Questa imbarcazione racconta con la sua semplice esistenza la capacità di personalizzazione di questo marchio.

 

Estetica e funzionalità di livello

È stato l’armatore di questo modello a richiedere una specifica personalizzazione della barca, ricercando uno scafo nero lucido con fiancate Personal White e prediligendo per le tappezzerie del pozzetto l’allestimento Eclipse, anch’esso basato sul contrasto bianco panna/ nero. L’organizzazione dell’a Gt320 Atelier, per ciò che concerne il layout di coperta, offre ai suoi ospiti l’accesso in pozzetto tramite la spiaggetta di poppa, passando a sinistra del prendisole.

Questo elemento può essere esteso, va sottolineato, grazie trasformazione del divanetto a proravia. Al centro la dinette si affaccia su un mobile stand-up che accoglie una cucina dotata di frigorifero, ice maker, grill e lavandino. Tutte le attrezzature sono opportunamente nascoste a livello estetico. La zona di guida è ovviamente occupata dalle due sedute per i pilota ed il copilota separati da un elemento portabottiglie.

La barca anche grazie al pulpito a sezione ovale che corre lungo tutta la lunghezza della barca, appare elegante e sinuosa e sia per ciò che concerne le linee esterne che l’organizzazione dello spazio vivibile, lo stretto rapporto tra le prestazioni e l’attenzione ai dettagli rende l’imbarcazione agevole da guidare e piacevole da passarci il tempo.

Non è un caso che questo modello abbia attirato l’attenzione: l’Atelier Invictus è un laboratorio che consente agli armatori di potere scegliere moltissimi tipi di personalizzazione e di poter usufruire della collaborazione di artigiani qualificati pronti a rendere realtà qualsiasi commissione.

Modelli sportivi ed eleganti

 

Sempre della Invictus Yacht, a Dusseldorf hanno fatto la loro comparsa anche la CX270 e la GT280S. Il primo modello senza dubbio colpisce per la misura dei suoi spazi interni, soprattutto se comparata con altri modelli della stessa classe, che riesce ad essere più importante senza però rinunciare al proprio profilo sportivo tra l’altro sostenuto dai due motori fuoribordo da 220 cavalli ciascuno in dotazione.

Invictus GT280S è la versione fuoribordo di uno dei modelli di maggiore successo del cantiere che, grazie alla sua motorizzazione importante (circa 500 cavalli in totale derivati da due motori, N.d.R.), sarà in grado di offrire il massimo delle sue prestazioni senza per questo perdere la classica impronta estetica tipica di questo modello.

Esordi importanti quindi al boot che hanno lasciato e che continueranno a lasciare il segno nel 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>