La propulsione ibrida di ZF Marine

di Redazione 614 views2

Spread the love

ZF Marine Group ha sviluppato un nuovo sistema di propulsione ibrida che consente alle imbarcazioni a motore da 30 a 50 piedi di manovrare e navigare in silenzio e senza emissioni gassose, utilizzando la propulsione elettrica. In pratica è possibile navigare con il motore diesel, come al solito, oppure in modalità elettrica, impiegando la corrente della batteria. Durante le manovre, il motore elettrico è in grado di erogare fino a 35 kW, mentre in crociera la potenza è limitata elettronicamente, per consentirne l’uso per un periodo di tempo prolungato, con un’autonomia di diverse ore, secondo la capacità del pacco di accumulatori.

La batteria del sistema, specificatamente progettata per l’ambiente marino, è agli ioni di litio ed eroga una tensione di 500 Volt; si tratta di un prodotto di alte prestazioni e lunga durata e dopo 2.700 cicli di carica/scarica possiede ancora l’80% della sua capacità. Il sistema si applica sia alle propulsioni ZF POD 2500 e 2800, sia alle tradizionali linee d’asse, in abbinamento con motori diesel di potenza compresa tra 300 e 500 cv.

Commenti (2)

  1. Seaprop60 flash e Bluedrive presentati da azienda italiana al Salone Nautico di Genova 2010…passati sotto silenzio. E poi si dice che non siamo esterofili…

  2. comunque il progetto ZF marine ibrido e’ italiano (Genova..tra l’altro)..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>