Italiani in lotta al Volvo Laser SB3 World Championship

di Redazione Commenta

22 luglio 2010. Penultimo giorno del Volvo Laser SB3 World Championship a Torbole con sole e vento a 20 nodi. La flotta Gold e quella Silver oggi hanno portato a termine 3 prove sui due campi di regata. Domani la conclusione del Campionato.

Giornata chiave che ha determinato le posizioni per le due prove finali di venerdì per le 108 imbarcazioni provenienti da 16 nazioni. Al momento la classifica provvisoria vede tre inglesi al comando, ma la vela azzurra è ancora in corsa per il podio.

Con 12 prove disputate e due scarti, primi i britannici Jerry Hill, Joe Liewellyn e Grant Rollers (Royal Southern Yacht Club di Southampton) (3-5-1-4-1-11-1-1-27-18-1-2) con 37 punti, che hanno superato i campioni in carica Craig Burlton, Adam Heeley e Steve White (dello stesso club di Southampton) (3-3-1-7-3-2-26-2-3-13-6-5) staccati di soli 4 punti con 41. Al terzo posto gli inglesi John Pollard, Rob Smith e Micky Schwarz (Royal Lymington Yacht Club) (13-12-3-11-3-3-3-8-15-4-3-1) a 51 punti.

Primi degli italiani Phi! Number di Luca Bacci, Tiziano Nava e Duccio Colombi (Canottieri Domaso) (1-4-8-6-9-5-2-10-5-8-5-10) al 7° posto, alla pari col 6°, a 54 punti (quindi a soli 3 punti dal terzo posto).

Nel resto della classifica della flotta Gold, i secondi italiani in classifica sono al 20° posto, con Capitano Mio Capitano con il timoniere Andrea Airò, Gerardo Trotta e Salvatore Pisanelli (CV Alto Jonio),che precedono al 21° posto Stenghele di Roberto Caresani, Pietro Negri e Luigi Ravioli (Alto Lario).

Nella flotta Silver ben tre primi di giornata per l’equipaggio di Vincenzo Graciotti, Camillo Zucconi e Jacopo Pasini (YC Riviera del Conero).

La flotta di 108 imbarcazioni provenienti da 16 nazioni è stata suddivisa in due batterie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>