Con una cerimonia privatissima per l’armatore ed i suoi ospiti, il cantiere CRN di Ancona ha varato questa mattina “Hana”, splendido maxiyacht dislocante di 43 metri, secondo scafo della fortunata linea in composito CRN 43, di cui sono già stati venduti i primi 6 esemplari. Un evento che il cantiere ha voluto riservare al cliente, di nazionalità mediorientale, arrivato per l’occasione con la famiglia e gli amici più intimi. Dopo il saluto del Presidente di CRN Lamberto Tacoli e la tradizionale rottura della bottiglia, “Hana” è stata varata con la suggestiva cerimonia a scivolo. Un momento di forte emozione sottolineato dalle note della celebre aria “Con te partirò” e accompagnato dal caloroso applauso del pubblico.

Grande la soddisfazione del cantiere per questo traguardo che suggella un momento storico di grande successo commerciale e di nuovi investimenti nelle strutture operative. Ad oggi sono ben 22 le imbarcazioni in costruzione simultanea nel polo di Ancona di cui 13 con marchio CRN: 7 progetti custom in acciaio e alluminio da 54 a 72 metri e 6 semi-custom in composito di 40 e 43 metri.


“Hana”, lunga 43 e larga 8,6 metri, potrà comodamente ospitare 10 passeggeri e 9 membri di equipaggio e navigare in completo comfort ad una velocità massima di 15,5 nodi e ad una di crociera di 13 nodi. Realizzata in collaborazione con lo Studio Zuccon International Project, questa nave si distingue per i volumi importanti dei quattro ponti e per le ampie zone all’aria aperta come i pozzetti coperti del ponte principale e del ponte superiore, che si aprono nel maestoso scafo bianco.

Peculiarità della linea CRN 43 ma ormai caratteristica distintiva di molti navi del cantiere, il terrazzino della suite armatoriale, allestito come “balcony” con tavolo e sedie per una prima colazione affacciati sull’oceano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>