Si avvicina sempre più la data della partenza di Margherita Pelaschier, il 6 aprile prossimo, per la sfida in solitario da Trieste a Genova che la vedrà impegnata nel progetto LIBERA LA VITA, LIBERA LE VELE, testimonial di A.B.C. Associazione per i Bambini Chirurgici del Burlo onlus. Ieri, lunedì 31 marzo alle 10.30, nella sede dell’Ospedale Pediatrico Burlo Garofolo di Trieste si è svolta la cerimonia di consegna di disegni e messaggi che in questi ultimi mesi i bambini in cura al nosocomio triestino hanno preparato per i bambini in cura all’Istituto Giannina Gaslini di Genova.

Hanno presenziato alla consegna, Giusy Battain e Giuliana Cosulich di A.B.C. Burlo onlus, il dott. Mauro Delendi, Direttore Generale, il dott. Jurgen Schleef, Direttore S.C. di Chirurgia dell’IRCCS Burlo Garofolo e il dott. Giorgio Tamburlini, Direttore Scientifico dell’IRCCS Burlo Garofolo. Ognuno dei messaggi preparati e realizzati verranno appesi a peluche Trudi e trasportati a bordo dell’imbarcazione Alto Adriatico 38’ con cui la bionda velista triestina coprirà le circa 1.300 miglia che separano lo Yacht Club Adriaco, punto di partenza a Trieste, dallo Yacht Club Italiano, punto di arrivo a Genova. Nei giorni 3 e 4 aprile Margherita con la barca AA38’ sarà allo Yacht Club Adriaco a disposizione del pubblico dalle 15.00 alle 18.00 e il aprile 2 per le scolaresche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>