Vismara Marine ed armatori: ecco come nasce la perfezione

di Valentina Cervelli Commenta

Quando armatori e cantieri collaborano i risultati sono sempre al top: lo ha dimostrato a Viareggio il primo maxi yacht di Vismara Marine: parliamo del V100 B, un modello creato dai cantieri insieme al suo armatore in modo da poter ottenere specifiche in linea con la cultura del “Blue water sailing yacht“.

Pur avendola recentemente presentata, ricordiamo questo magnifico gioiello: si parla di un’imbarcazione lunga 30 metri è costruita in carbonio con rinforzi unidirezionali. Si è puntato, grazie all’ampio uso di questo materiale ad ottenere una barca silenziosa e resistente ma al contempo leggera. il V100b è in grado di raggiungere una velocità di crociera di 12 nodi grazie a 2 motori Cummins da 300 HP. Velocità e manovrabilità sono ottenute anche grazie ad una chiglia retrattile con l’aggiunta di due alette “winglets”, sia in porto, sia nel corso delle navigazioni di bolina in mare aperto.

A renderla un superyatch di grido ci pensano un comodo Deck Saloon ed un ampissimo pozzetto con salotto – pranzo e prendisole esterni: gli interni curati, si adattano perfettamente a quella che è la linea della barca. Essi sono suddivisi in due zone: a poppa della sala macchine vi è l’area equipaggio, con due cabine, due bagni e un ampio soggiorno con cucina mentre a prua si trovano, separati, gli spazi dedicati agli ospiti. Ovvero due cabine con bagni e docce ed una grande cabina armatoriale con salottino, bagno e guardaroba. Importantissimo l’uso della tecnologia a bordo: armatore e ospiti potranno contare sul top della stessa e non solo.

Vismara Marine, insieme al suo armatore, ha pensato davvero a tutto per dare vita ad uno yacht degno della gamma a cui appartiene.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>