La Canottieri Garda di Salò ospita gli Ufo 22 per la Euro Cup

di Redazione Commenta

Dopo la presentazione ufficiale della stagione 2009 ospitata nelle sale dell’Hotel Bellerive la Canottieri Garda di Salò continua la sua annata. Nel week end la classe Ufo 22 (dai velisti chiamati Ufetti), monotipo di 6 metri e 60 centimetri (3-4 persone a bordo a seconda del peso), firmato dall’architetto Umberto Felci, farà tappa nel golfo di Salò per la prima del suo circuito Europeo. Vi parteciperanno imbarcazioni di Austria, Germania, Svizzera e Italia. Queste stesse nazioni ospiteranno nei prossimi mesi le altre regate della “Euro Cup“.

La forma della carena – dell’Ufo 22 – e’ caratterizzata da linee pulite e sezioni potenti, da grande capacita’ di planata, da una entrata di prua sottile e da un morbido passaggio sull’onda, caratteristiche queste che i tre componenti dell’equipaggio potranno ben apprezzare in navigazione. Lo scafo dell’Ufo 22 e’ dotato di un portello di entrata completamente stagno e di una paratia che divide i volumi interni in modo da garantire l’ inaffondabilità in ogni condizione. Gli spazi interni, seppure minimi, sono ben organizzati: due comode sedute, due gavoni stagni per oggetti personali, due cuccette laterali ed una a prua. La scelta di realizzare gli stampi a controllo numerico garantisce ulteriormente la monotipia in fase di costruzione. L’Ufo 22 è diffuso sia sui mari italiani sia sui laghi di tutta Europa. L’appuntamento è dunque per il 28-29 marzo sulle acque del Garda, al largo del porto turistico della Canottieri Garda.