Benetti Spectre vincente ai World Superyacht Awards

di Valentina Cervelli Commenta

Ancora una volta il Made in Italy dimostra la sua supremazia in campo nautico: il Benetti Spectre è stato giudicato vincente dagli esperti dei World Superyacht Awards: e come potrebbe essere diversamente?

Non dobbiamo dimenticare che il M/Y “Spectre” è un progetto incredibile sia dal punto di vista estetico che tecnico: un megayacht di 69 metri che in questa occasione si è aggiudicato il premio nella categoria yacht dislocanti tra le 500 e le 1,999 tonnellate.  Ricordiamo che l’imbarcazione è stata curata negli esterni da Giorgio M. Cassetta  e dall’Interior Style department di Benetti per gli interni: una costruzione imponente che riesce però a muoversi, grazie ad un impianto all’avanguardia, tanto bene quanto un’imbarcazione sportiva. Insomma, Benetti ha mostrato ancora una volta di avere tra le mani un prodotto di valore, che tra l’altro ha già vinto, circa un mese fa, il titolo di Best Custom-Built Yacht nel corso degli Asia Boating Awards 2019.

Quel che rende questo premio importante è che sia parte del mondo di Boat International e che la stessa sia una delle riviste più importanti e valide del settore.Ovviamente non è mancata la soddisfazione per il risultato da parte di Paolo Vitelli, presidente del Gruppo Azimut Benetti che tra l’altro ha  annunciato la lavorazione di 3 megayacht da più di 100 metri. E se esteticamente lo Spectre è un gioiello non si può ignorare la sua motorizzazione che può contare sul suppporto del Sistema Total Ride Control, della Naiad Dynamics che aiuta l’imbarcazione a raggiungere una velocità di 21,2 nodi, per 6.500 miglia nautiche senza alcuna perdita di sicurezza o controllo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>