Concluso il circuito italiano M30, campionte italiano è MON01 Frimpeks davanti a Magic Mitsubishi e a Spanezz

di Redazione 1


Oggi a Rimini si è concluso il Circuito Italiano M30 dopo 4 tappe disputate a Portoferraio, Marciana Marina e a Rimini, 33 regate dirette sotto la regia di un eccellente Fabio Barrasso.
Regate molto competitive con equipaggi molto bravi che hanno animato un grande spettacolo di vela, come solo il monotipo M30 sa offrire. Nella giornata odierna le ultime tre prove si sono svolte con venti settentrionali di intensità fra i 10 e i 14 nodi.

La prima prova ha visto ancora una volta prevalere la bravura di MON 01 Frimpeks di Andrea Musone e Francesco Farneti, che ha girato per primo in boa e ha mantenuto la testa della classifica fino alla vittoria, seguito da Magic Mitsubishi Electric di Gasperoni-Franchini-Zaoli e da Hiroshi Calvi di Gianmatteo Paulin.

Nella seconda regata una grande performance per Black Rose del Black Rose Sailing Team con Paolo Montefusco che gira per primo in boa e mantiene la testa per tutta la regata fino alla traguardo emozionante da fotofinish con MON 01 Frimpeks con Sandro Montefusco, terzo Hiroshi Calvi.

Terza regata inizia con un bel bordo per Hiroshi Calvi che arriva davanti a tutti in boa, tallonato da Magic Mitsubishi Electric e da Mummy One Assotubi. MON 01 Frimpeks, con un eccezionale recupero, ha raggiunto la testa della flotta, passando in testa proprio nell’ultima lato, con l’ennesima vittoria seguito da Magic Mitsubishi Electric e da Hiroshi Calvi. Belle regate su un buon campo di regata e un’ottima organizzazione curata dal Club Nautico Rimini.

Vince la tappa MON 01 Frimpeks di Francesco Farneti e Andrea Musone con 7 punti, secondo è Magic Mitsubishi Electric di Gasperoni-Franchini-Zaoli a 22 punti, seguito da Black Rose del Black Rose Sailing Team a 29 punti. Con 33 regate disputate vince il titolo di campione italiano M30 con ben 20 vittorie il team di MON 01 Frimpeks di Andrea Musone e Francesco Farneti, che vince anche il trofeo Assonautica di tappa e quello Challenger Perpetuo come miglior risultato fra le due tappe disputate a Rimini.

Nella classifica di circuito seconda è l’altra barca riminese Magic Mitsubishi Electric di Gasperoni-Franchini-Zaoli e terza è Spanezz di Maurizio Volonté. Le classifiche complete sono pubblicate sul sito www.mumm30.it.

Il Circuito Italiano M30 2008 è supportato da uno sponsor prestigioso, MGM Mondo del Vino, azienda all’avanguardia nell’eccellenza, presente in ben 11 regioni italiane e con un forte obiettivo: creare nuovi blend di vini italiani con il miglior rapporto qualità/prezzo e il maggiore potenziale di successo sul mercato nazionale ed internazionale.

Si ringraziano tutti i giudici di regata, i posaboe, il team a terra e quanti hanno collaborato con l’organizzazione. Per dovuto tributo al team vincitore di una così bella vittoria si pubblica un breve curriculum dei velisti che compongono il team campione italiano M30.

ARMATORE TIMONIERE: Francesco Farneti, riminese, commercialista, in barca dall’età di 9 anni con una grande passione per le regate;

TATTICO: Lorenzo Bressani, triestino, velista professionista, va in barca da quando aveva 6 anni, 3 titoli mondiali nelle classi J24 (2003), IMS (2006), Melges24 (2008);

RANDA: Sandro Montefusco, leccese, velaio e velista professionista, alle spalle una Coppa America a bordo di Luna Rossa (2000) e tre olimpiadi Los Angeles (1984), Seul (1988), Barcellona (1992), un titolo mondiale sul Fly Junior e due europei su 470 e IMS;

ARMATORE TAILER: Andrea Musone, riminese, imprenditore, in barca da quando aveva 10 anni, esperienza su diverse barche e una grande passione per le regate

TAILER: Pietro Parmeggiani, riminese, manager, veista dall’età di 8 anni, prima sulle derive, poi sui cabinati, imparando in tutti i ruoli, attualmente fa il navigatore o il tailer. Ha partecipato alle più prestigiose regate nel Mediterraneo e dei Caraibi a bordo di altrettanto prestigiose imbarcazioni come Brava, Kauris, Bugia Bianca, Cuordileone;

DRIZZE: Pietro Corbucci, riminese, agricoltore, va in barca da quando aveva 12 anni ed esperienza su tanti tipi di imbarcazioni, con una grande passione per le regate

PRODIERE: Enrico Verdinelli, riminese, artigiano, velista da quando aveva 9 anni, frequenta un po’ tutte le classi con un grande amore per la vela
(Stefania Pilan)

Commenti (1)

  1. Quando si riporta un testo fedelmente si deve citare l’autore.
    Grazie.
    Stefania Pilan
    giornalista e fotografa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>