Audi MedCup Circuit 2008, la prima giornata di CHI 2110 Mutua Madrilena

di Redazione Commenta


La prima giornata di regate a Puerto Portals è stata senza dubbio una giornata contraddittoria. Un Eolo svogliato e distratto ha infatti reso estremamente complessa la lettura del campo di regata eletto a teatro della 14ma Regata Breitling, manifestazione valida come quarta tappa dell’Audi MedCup 2008.

Una situazione difficile, descritta da una classifica che, dopo tre manche, vede solo quattro equipaggi capaci di incasellare unicamente piazzamenti in singola cifra. Due di questi, Mean Machine (1-5-1) di Peter De Ridder, e Matador (3-1-3) di Alberto Roemmers con Francesca Bruni ala tattica, guidano la graduatoria con sette punti, seguiti a otto lunghezze dal leader del circuito Quantum (11-2-2), ripresosi brillantemente dopo una prima regata non all’altezza delle sue potenzialità.

Settima posizione per CHI 2110 Mutua Madrilena (2-12-8) capace di iniziare bene, continuare non bene e concludere in media. Nella prima regata, dopo una buona partenza, Flavio Favini e compagni mettono in paniere una seconda piazza molto promettente. Nella seconda prova, un salto a pochi metri dalla prima boa al vento, compromette le velleità di vittoria e di buon piazzamento: dodicesimi. Nella terza prova, il bordeggio difficile metta a dura prova gli equipaggi, per Mutua Madrilena un ottavo posto. Determinati a risollevare la propria sorte, gli uomini di Vascotto guardano con relativa tranquillità alla classifica.

“Una giornata difficile da interpretare, con salti di vento e bolle d’aria – sono le parole di Vasco Vascotto, skipper e tattico di Mutua Madrilena – abbiamo regatato molto bene nelle prima prova, manovrando con precisione e finendo secondi. Nella successiva regata, al termine della prima bolina siamo finiti in una bolla d’aria a pochi decine di metri dalla boa, su quella virata abbiamo perso molte posizioni, è stato difficile rimanere in fase con il vento. Nella terza prova, dopo aver scelto il pin in partenza, c’è stata una rotazione, abbiamo contenuto il distacco dai primi finendo ottavi.”

“Nella prima prova siamo partiti bene ed abbiamo concretizzato il buon vantaggio acquisito nelle prime fasi – ha commentato Claudio Ciccio Celon , trimmer di Mutua Madrilena – il bordeggio è stato veramente impegnativo per tutta la flotta e in tutte e tre le prove. La velocità della barca è soddisfacente in tutte le condizioni, non possiamo lamentarci. Difficile e con aria instabile, questa prima giornata della Breitling Regata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>