BMW e ORACLE Racing hanno avuto oggi il piacere di annunciare il rinnovo della loro partnership nell’ambito di BMW ORACLE Racing Team, con il quale si preparano a competere per la prossima America’s Cup. Intervenendo a una conferenza stampa svoltasi al BMW Welt nei pressi della sede centrale della Casa automobilistica a Monaco di Baviera, Russell Coutts, CEO e skipper del team, ha espresso la propria soddisfazione per il rinnovo di questa solida cooperazione entrata ora nel suo settimo anno. Sia Russell Coutts sia Ian Robertson, membro del consiglio di amministrazione del BMW Group, Vendite & Marketing, hanno espresso il loro entusiasmo in vista d questa avvincente manifestazione che vedrà dei multiscafi – la cui realizzazione è una vera e propria sfida tecnologica – affrontarsi per la 33a America’s Cup.

“Siamo fieri di continuare a collaborare con BMW”, ha dichiarato Coutts. “Cercare di vincere la Coppa America significa mettere assieme quanto c’è di meglio al mondo nel campo della progettazione e dell’engineering, con un’autentica voglia di vincere. La Coppa è un connubio di tecnologia e passione sportiva. BMW, come dimostra la sua presenza in Formula Uno, condivide assolutamente questa filosofia”. Coutts ha poi aggiunto: “Apprezziamo moltissimo l’impegno del team BMW e continueremo a ispirarci ai valori guida di BMW e ORACLE per competere al meglio nella speciale sfida che si sta configurando per questa edizione della Coppa”.

Dal canto suo, Ian Robertson ha dichiarato: “Il brand BMW ha tratto enormi benefici dalla partecipazione alla Coppa America e dall’impegno con il BMW ORACLE Racing Team. Ci auguriamo di poter continuare a portare avanti la proficua collaborazione che abbiamo creato con il BMW ORACLE Racing Team. Su tale base, desideriamo che l’attuale partnership contribuisca ad aumentare il fascino delle regate e, in particolare, della Coppa America”.

Forte della sua competenza tecnologica più che unica, BMW ha creato nuovi standard nell’utilizzo di materiali leggeri intelligenti, portando questa sua esperienza nella Formula Uno della vela, la Coppa America. Gli ingegneri aeronautici Christoph Erbelding e Thomas Hahn della Casa di Monaco sono rimasti con il BMW ORACLE Racing Team dalla 32ª edizione della Coppa, mettendo le loro specifiche esperienze al servizio del design team, e in particolare, fornendo le loro conoscenze uniche nel campo dell’analisi degli elementi finiti, uno degli strumenti chiave nel soddisfare i requisiti di ‘Efficient Dynamics’ nell’industria automobilistica.

Erbelding lavora con il team del rigging a Valencia e nel Rhode Island, mentre Hahn fa parte del team che si occupa delle strutture degli scafi, la cui base è nel cantiere di Anacortes (Stato di Washington, USA). Entrambi contribuiscono alla realizzazione di una barca il più possibile rigida e leggera, in grado di fornire le massime prestazioni. Coutts ha così spiegato: “BMW contribuisce alla campagna fornendo eccellente esperienza ingegneristica oltre a lavorare con noi come parte del Team. In tal modo possiamo fondere le tecnologie veliche più avanzate con la comprovata esperienza di BMW in campo ingegneristico.”

Robertson ha aggiunto: “Grazie al trasferimento di tecnologie BMW, siamo stati in grado di porci come partner affidabili e di lungo periodo. Per quanto riguarda la costruzione della barca, gli ingegneri BMW hanno creato nuovi punti di riferimento nell’utilizzo di materiali leggeri intelligenti. L’ esperienza che ci arriva dal nostro programma EfficientDynamics – minori consumi, maggior piacere di guida – costituirà un prezioso know-how, che metteremo a disposizione del BMW ORACLE Racing Team. Una caratteristica peculiare, che ci differenzia dai nostri concorrenti. Anche nel futuro continueremo a perseguire questa strategia.”

Coutts ha concluso auspicando di poter prendere parte a una competizione avvincente e di vedere la Coppa continuare ad andare avanti. “Queste imbarcazioni saranno qualcosa che nessuno di noi ha mai visto prima su un campo di regata. Indipendentemente dal risultato della prossima sfida, vogliamo che la Coppa ‘si rimetta in rotta’ con successo. Ci auguriamo che, una volta terminata questa edizione disputata secondo il ‘Deed of Gift’, la Coppa venga nuovamente gestita ritrovando un accordo generale,con la partecipazione di tutti i team”.

Lo sport e in particolare i motori, il golf e la vela sono da sempre parte della filosofia del BMW Group. L’interesse per lo sport riflette le principali caratteristiche del marchio come dinamismo, innovazione, competenza, autenticità e sana competitività. Il carattere sportivo era ed è tutt’oggi parte integrante delle scelte della Casa di Monaco, e proprio come nella creazione delle sue auto, l’alta qualità, la passione e la tecnologia sono i principi con i quali BMW si impegna nelle attività sportive.

Assieme a ORACLE Racing, BMW è entrata nel panorama velico internazionale nel 2002, raccogliendo la sfida della Coppa America, la competizione internazionale più ricca di tradizione e al tempo stesso più impegnativa dal punto di vista tecnologico. Basandosi sul modello della BMW Golfcup International, il maggiore circuito di tornei mondiali per golfisti dilettanti, la Casa di Monaco ha dato vita alla BMW Sailing Cup, una serie di regate per ambiziosi velisti dilettanti. Alla finale mondiale svoltasi lo scorso aprile a Dubai, il team spagnolo ha sconfitto gli equipaggi di altri otto Paesi (Danimarca, Germania, Francia, Gran Bretagna, Italia, Malta, Nuova Zelanda e Emirati Arabi Uniti). In totale, alla serie di regate internazionali hanno preso parte 1800 velisti non professionisti. La prossima finale mondiale avrà luogo in Italia nel mese di aprile.

BMW è inoltre presente in qualità di organizzatore e partner principale di importanti manifestazioni veliche internazionali, tra le quali la “Kiel Week”, una delle più grandi e prestigiose regate del calendario internazionale. È anche “title sponsor” della “BMW Round Ireland Yacht Race”, un’impegnativa regata senza scalo disputata attorno all’Irlanda, che fa parte di una serie di regate d’altura, quali la Sydney – Hobart, la Fastnet, e la Newport – Bermuda. È anche “title sponsor” della “BMW Auckland Regatta Week”, in cui ambiziosi dilettanti competono tra loro nelle acque della Nuova Zelanda, una delle nazioni all’avanguardia nella vela. Inoltre BMW è “Auto ufficiale” del “Circuito RC44”, alla quale prendono parte grandi personaggi della Coppa America quali Russell Coutts, Dean Barker e James Spithill.

BMW ORACLE Racing è lo sfidante (Challenger of Record) per la 33ª Coppa America, in rappresentanza del Golden Gate Yacht Club di San Francisco. Il team si sta preparando ad affrontare i match uno contro uno tra multiscafi contro il Defender svizzero, il Team Alinghi. La Corte di di New York si pronuncerà a breve sulla data della sfida che sarà al meglio delle tre regate, mentre al Defender spetterà la decisione sulla località prescelta.

La base di BMW ORACLE Racing è a Valencia, in Spagna. Lo yacht multiscafo con cui il team gareggerà per la 33ª Coppa America è in costruzione ad Anacortes, nello Stato di Washington, negli Stati Uniti. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.bmworacleracing.com. Immagini libere da diritti sono disponibili sul sito www.bmor-photo.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>