La famosa brezza calda del Lago di Garda quest’oggi non si è mostrata, forzando il direttore di gara Peter Reggio a mettere fine all’evento alle 14.45. La regata di flotta (nella foto di Niccolò Bianchi) è comunque valida, con quattro regate completate inclusa il trofeo DHL di ieri sulla lunga distanza. Conseguentemente, Team Hiroshi – Città di Milano dell’armatore Armando Giulietti ha conquistato il titolo continentale ed ha rafforzato la propria leadership nel RC 44 Championship Tour.

Banco Espirito Santo di Patrick de Barros ha concluso al secondo posto, davanti a Team Ceeref e Team Sea Dubai. Prima della conclusione del campionato ci sarà spazio per altri due eventi: la Trieste Cup, dal all’11 ottobre, e la Puerto Calero RC 44 Gold Cup, a Lanzarote, dal 10 al 14 dicembre.

Armando Giulietti, Team Hiroshi – Città di Milano: “Ovviamente ci dispiace non aver potuto regatare quest’oggi, eravamo molto fiduciosi riguardo alle nostre possibilità. Tuttavia, abbiamo di che essere felici, molto felici. Abbiamo disputato tre regate eccellenti e abbiamo avuto una partenza anticipata nella prima. Una prestazione solida e positiva”.

Patrick de Barros, timoniere, Banco Espirito Santo: “Non siamo contenti, volevamo uscire e gareggiare. Ma questa è la vita. E’ stata una grande settimana. Russell ha fatto un bel lavoro alla tattica, ed è stato bello poter correre questa regata di flotta con lui”.

Nicolas Verwilghen, timoniere, Carbon Affairs: “E’ stato difficile per noi regatare bene perché non abbiamo avuto abbastanza tempo per allenarci, ma è stata una settimana favolosa. Tutti gli altri team sono stati molto amichevoli con noi, ci hanno prestato del materiale per aiutarci. E’ un gran bello spirito, e sono molto grato a tutti coloro che ci hanno aiutato”.

Maciej Navrocki, Team Organika: “E’ stato interessante per me navigae con Philippe Presti, e acquisire ulteriore esperienza dopo quella con Mateusz Kusznierewicz. Abbiam raccolto buoni risultati, ottenendo le nostre prime vittorie. Siamo particolarmente felici per aver battuto Team Hiroshi! Nel futuro, cercheremo di migliorare sia con Philippe Presti che con Mateusz. Il nostro obiettivo è raggungere la top five a Trieste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>