Spread the love


Che i miglioramenti ci fossero stati non era certo sfuggito a Vasco Vascotto e Flavio Favini. Ma a veder la faccia dello skipper triestino, non soddisfatto nonostante il quarto posto in classifica del Trofeo Audi Regione Sardegna, si capiva che Mutua Madrilena aveva in serbo il colpo a sorpresa. Due successi di giornata, in una classe come quella dei TP52, non sono cosa da tutti i giorni, specie se fino a oggi si è dovuto lottare con la messa a punto di un mezzo veloce ma difficile, come del resto sono tutti questi incredibili scafi, e con lo sfortunato incidente di Marsiglia.

Ieri, l’eccezione che conferma la regola: guidando la flotta lungo tutte le trentatre miglia della “costiera”, valida come sesta e settima prova della rassegna cagliaritana, CHI 2110 MUTUA MADRILENA ha riempito con due primi, altrettante caselle della propria classifica, che la vede ora in quarta posizione a una sola lunghezza da Bribon che, con i due secondi ottenuti oggi è ora a due decimi di punto da Quantum, da ieri leader della classifica del circuito. Vetta abbandonata da Quantum di Terry Hutchison, ottimo mercoledì, solo sufficiente ieri. Ma l’abbiamo già detto, è stato il giorno di Mutua Madrilena!! Per completezza di cronaca: la costiera a “doppio punteggio” viene vinta da Mutua Madrilena davanti a Bribon e Caixa Galicia.

“Siamo felicissimi per questa doppia vittoria – ha commentato soddisfatto al rientro in banchina Vasco Vascotto, skipper e Tattico di Mutua Madrilena – siamo partiti bene, abbiamo navigato bene e i ragazzi sono stati sempre concentrati, precisi nelle manovre e nella conduzione. Flavio è stato perfetto, avevamo il “pin” come obbiettivo per la partenza ed è riuscito a partire come meglio non si poteva . Da quel momento, una piccola rotazione che avevamo previsto ci ha fatto allungare già alla prima boa. Siamo riusciti a far coincidere tutti i fattori che ci vogliono per vincere: fiuto, concentrazione, una buona barca e un pizzico di sorte.”

“Sono arrivato al momento giusto – commenta sorridendo Antonio Orlandi, armatore di Mutua Madrilena insieme a Bernardo Matte – è stato fantastico il lavoro fatto da tutto il team, avevo dichiarato che se avessimo vinto questa regata, beh, dovrò mantenere la promessa! Vasco ha fiutato il vento come solo lui sa fare, come se fosse uscito da un romanzo (L’ ombra del vento di Ruiz Zafon Carlos) Flavio ha timonato con la solita grande sensibilità e ripeto, tutto il team è stato veramente perfetto, ora dobbiamo mantenere questo livello di performance!”

Classifica generale dopo 7 prove:
1° Quantum Racing USA (3,1,6, 1,1,5, 4, p.ti 21)
2° Mean Machine MON (1,4,1,2,3,6, 6, p.ti 23)
3° Bribón ESP (4,2,5, 7,11,2, 3, p.ti33)
4° Mutua Madrileña ESP (2,11,7,8,4,1, 1, p.ti34)
5° Artemis SWE (9,5,4,5,7,4, 5 p.ti39)
6° El Desafío ESP (6, 7, 11,3,6,7,7p.ti47)
7° Caixa Galicia ESP (12,9,9,10,2,3,3,p.ti48)
8°Matador ARG (7,8,3,6,8,10,10p.ti52)
9° Platoon by Team Germany GER (5,10,8,9,5,9,9,p.ti 55)
10°Cristabella(10,6,12,11,9,8,8 p.ti64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>