Spread the love


Dopo la sospensione della prima procedura di partenza, causa l’instabilità del vento, alle 13:28 il Comitato di Regata ha potuto dare nuovamente la partenza della sesta prova, la regata costiera del Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna. La prima parte è stata un bastone (bolina – poppa) della lunghezza di 6 miglia con un vento di 7 nodi di intensità. La parte sinistra è risultata essere nettamente la favorita e la grande separazione laterale ha fatto si che, alla prima boa, la distanza con quelli che erano andati a destra fosse importante.

Al traguardo volante, posto dopo una bolina di circa 5 miglia, passano nell’ordine Mutua Madrileña, Bribón, CXG Caixa Galicia, Quantum, Artemis, Mean Machine, Desafío, Cristabella, Platoon, Matador, Audi Q8, Valars e Rusal Synergy, con un solo cambiamento: Artemis, nel corso della bolina, è riuscito a sorpassare Quantum Racing. La seconda parte della regata è stata una lungo lato di poppa dalla meta volante sino alla boa posta di fronte al Poetto. Nessun cambiamento nelle posizioni della classifica e i 13 TP52, per raggiungere il Capo di Sant’Elia, hanno issato i Code 0.

Alla fine l’unico cambiamento tra la prima e la seconda parte della regata è stato il sorpasso di Quantum Racing (USA) ai danni di Artemis (SWE). L’arrivo è stato dato all’interno del porto di Cagliari, a 100 metri dal pontile dove è ormeggiata la flotta dei 13 TP52 partecipanti alla terza tappa del Circuito Audi MedCup. Con i due buoni piazzamenti di oggi, entrambi davanti all’avversario più diretto, Mean Machine (MON), Quantum Racing (USA) diventa il nuovo leader del Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna e mantiene, per solo 0.2 punti, il primato nella generale del Circuito Audi MedCup 2008. Terzo posto per Bribón (ESP), quarto per Mutua Madrileña (CHI) che recupera una posizione nella generale ed è quarto.

Sommando la regata di oggi alle 5 prove del Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna disputate sino a qui, la classifica generale vede: 1° Quantum con 17 punti, 2° Mean Machine con 17 punti, 3° Bribón con 31 punti, 4° Mutua Madrileña con 33 punti e 5° Artemis con 34 punti.

Vasco Vascotto, tattico e skipper di Mutua Madrileña “Ora siamo più contenti. Era molto importante vincere oggi per farci stare un po’ più allegri. Fino ad ora nel Circuito MedCup non è stato così…ogni giorno siamo andati un po’ meglio, abbiamo regatato bene tutta la settimana e oggi siamo migliorati ancora. Una buona partenza e una buona regata”.

Nacho Postigo, navigatore di Mutua Madrileña: “Una settimana prima di venire a Cagliari abbiamo vinto la Sardinia Cup. Ci è servito molto, come equipaggio, per riprendere sicurezza in noi stessi. Non dobbiamo innervosirci, né arrabbiarci. Qui stiamo regatando con molta tranquillità, ma sino ad oggi non avevamo fatto vedere molto di buono come i due primi posti della regata costiera. Credo che questi siano i frutti del lavoro fatto in precedenza, siamo più concentrati e crediamo più nei nostri mezzi.”

Ignacio Triay, trimmer di Bribón: “Oggi è stato una giornata un po’ anomala, con un vento non molto stabile, e le tre barche che hanno scelto la sinistra del campo, sono state le stesse tre della classifica finale. Oggi Quantum ha fatto una buona regata, ha saputo rientrare rapidamente tra i primi per difendere la sua posizione nella MedCup. A partire dalla prima bolina abbiamo dovuto difenderci dagli attacchi del resto della flotta che stava dietro, abbiamo cercato di fare qualcosa per passare Mutua Madrilena senza rischiare di essere sorpassati da Caixa Galicia. Con questi due secondi posti abbiamo recuperato nella generale della MedCup. Rispetto a ieri oggi siamo andati un po’ meglio nelle andature portanti”.

Vicente Tirado, armatore di Caixa Galicia: “Oggi è stato un’altra buona giornata – un po’ alla volta stiamo adattandoci sempre più alla barca – anche se non sono un amante delle regate costiere che ritengo siano un po’ noiose, ma se sei tra i primi lo sono meno! Queste regate sono un po’ una corsa di cavalli. La regata si è svolta nella prima bolina, le barche che sono andate a sinistra hanno fatto un’altra prova. Vasco è quello che ha rischiato più di tutti, partendo sul pin e prendendo un buon vantaggio. Ha controllato gli avversari quasi tutta la regata. Fatta eccezione per la parte finale che è stata un po’ difficile per la scelta della vela tra un A1, A2 o A3, il resto è stato abbastanza tranquillo per noi.”

Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna, classifica generale provvisoria dopo 6 prove
1° Quantum Racing USA (3,1,6, 1,1,5,4,21)
2° Mean Machine MON (1,4,1,2,3,6,6,23)
3° Bribón ESP (4,2,5, 7,11,,2,2,33)
4° Mutua Madrileña ESP (2,11,7,8,4,1,1,34)
5° Artemis SWE (9,5,4,5,7,4,5,39)
6° El Desafío ESP (6, 7, 11,3,6,7,7,47)
7° Caixa Galicia ESP (12,9,9,10,2,3,3,48)
8° Matador ARG (7,8,3,6,8,10,10,52)
9° Platoon by Team Germany GER (5,10,8,9,5,9,9, 55)
10°Cristabella GBR (10,6,12,11,9,8,8,64)
11° Audi Q8 ITA (8,3,10,12,10,11,11,65)

Domani 4 luglio, con partenza alle ore 13.00, sono in programma altre regate a bastone del Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna, terza tappa del Circuito AUDI MedCup 2008. Il vincitore di questa regata del Circuito AUDI MedCup riceverà, sabato pomeriggio, il Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>