Con l’arrivo a Civitavecchia del Segretario generale dell’IWA Ceri Williams e del Coordinatore Nazionale Marco Rossi, saranno messi a punto gli ultimi dettagli per un’edizione dei Campionati Europei T293 e Raceboard youth-master, destinata a lasciare un’impronta. Sia per l’ampia partecipazione che dovrebbe situarsi tra i 130 e i 140 atleti, in rappresentanza delle sei nazioni più importanti del windsurf europeo e mediterraneo (Francia, Gran Bretagna, Israele, Italia, Polonia e Spagna, con consistenti flotte di questi due ultimi paesi), affiancate dalla squadra della Lettonia che debutta a un evento di grande spessore dopo le presenze alla Baltic Cup, e da singoli master Raceboard in rappresentanza di Germania, Slovacchia e Svizzera. E, di pari passo, per la qualità dei concorrenti.

Nella categoria under 17, con una flotta a differenza delle ultime stagioni ben più numerosa rispetto agli under 15, per il settore maschile il confronto è molto atteso tra gli atleti della classe 1992, con Davide La Vela già campione del mondo U15 nel 2006 in pole position, e i nati nel 1993, comprensivi di tre dei primi cinque classificati la scorsa estate a Formentera sempre tra gli U15, fra i quali il campione del mondo inglese Sam Sills e il bronzo spagnolo Adrian Jimenez. In ambito femminile sarà in acqua la campionessa del mondo francese Helene Noesman, che dovrà difendersi dall’assalto portato loro dalle new entries nelle 7.8, tra cui spiccano la nostra campionessa mondiale Caterina Farchione, le inglesi Sophie Bailey e Izzie Hamilton e la polacca Marta Jackowski. Tutto da giocare invece il duello nella categoria under 15, tra i quali brillano i portacolori civitavecchiesi, che, non avendo favoriti d’obbligo consentirà di valutare le forze in campo in vista anche dei mondiali polacchi.

Poco numerosa purtroppo – almeno per quanto dicono le preiscrizioni – la presenza nella categoria Raceboard Youth, mentre i masters, pur non essendo molti, vedranno in acqua il campione mondiale Paco Wirz, il campione mondiale Raceboard assoluto 2006, lo slovacco Patrik Pollak, Giuseppe Castelli e lo spagnolo Alex Buchau che dovrebbero lottare per le migliori posizioni. Aggiornamenti quotidiani sull’Europeo di Civitavecchia al sito della manifestazione www.trecc2008.it oppure al sito internazionale www.techno293.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>