20° Trans Lac end du

di Redazione Commenta

Si lavora alla Canottieri Garda per la “20° Trans Lac end du“, in programma sabato 30 gennaio. La regata aprirà, di fatto, la lunga stagione agonistica del lago di Garda. Si correrà come sempre al calar delle tenebre, equipaggi di due persone, ammessi anche remi a pagaie per questa gara che vuole più che altro essere una festa. Lo start (verso le 17) sarà con le vele in mano. Da terra, sul lungolago salodiano, gli equipaggi saliranno a bordo, isseranno le vele e faranno prua verso la prima boa, quella di fronte al porticciolo di Garda Blu a Portese-San Felice. Da lì ritorno a Salò lungolago-nord (solo le barche più lunghe), Gardone Riviera e Maderno, boa nord della gara. L’arrivo è previsto, per i più veloci, non prima delle 22 -23, il tutto all’interno del porticciolo turistico della Canottieri (gli equipaggi scenderanno a terra per tagliare il traguardo).

Al via della gara sono già annunciati vincitori delle ultime due edizione, gli skipper madernesi Matteo Giovanelli e Alberto Milini. Un equipaggio di giovanissimi avrà a bordo una troupe della trasmissione “Blitz” dell’emittente bresciana “Teletutto”, mentre nelle sale della Canottieri il canale di Sky 830 “Viva l’Italia Channel” realizzerà uno speciale di quasi un’ora sulla gara ma anche su tutta quanta l’attività 2010 della Società Canottieri Garda, che è la promotrice della “Trans Lac en du” grazie alla collaborazione del progetto “Hyak Onlus” e il patrocinio del consorzio turistico “Riviera dei Limoni e dei Castelli”.