AlpEnergie Maolca e i Campionati Italiani di Classe X 35

di Redazione Commenta

Spread the love

Da martedì 26 a domenica 31 maggio, l’equipaggio sponsorizzato da AlpEnergie, prodotto verde dedicato ai grandi clienti della multinazionale dell’energia AceaElectrabel, è a Venezia a combattere per il più importante appuntamento 2009 nelle acque italiane.
Forte del terzo posto conquistato, solo tre settimane fa, alle regate Pirelli di Santa Margherita Ligure, l’X 35 AlpEnergie Maolca torna in acqua per il Campionato italiano della Classe monotipo nazionale. Da martedi 26 a domenica 31 maggio i nove alfieri velici della multinazionale dell’energia, capitanati dal tattico-skipper Michele Mennuti e condotti materialmente dal timoniere e armatore Manfredi Vianini Tolomei, incroceranno la prua nelle acque di Venezia con decine di altri monotipi del cantiere danese.

AceaElectrabel Elettricità, multinazionale dell’energia, nata dalla joint venture tra il Gruppo Suez e Acea SpA, determinata a promuovere e sostenere l’utilizzo delle risorse naturali per la produzione e fornitura di energia pulita derivante da fonti rinnovabili, continua a credere nel progetto di un team velico che si sfida ai massimi livelli nelle più importanti competizioni del Mediterraneo.
La regata è organizzata a Venezia dalla Compagnia della vela, uno dei sodalizi italiani dalla più lunga e blasonata attività. Costituita il 15 maggio 1911 come Yacht Club Veneziano cambia nome nel 1919, a seguito di un messaggio diretto da Gabriele D’Annunzio all’allora Presidente Giovanni Giuriati. Come si legge ancora oggi nel testo originale, conservato nella sede dello YachtClub diventerà Compagnia della Vela, CdV in corrispondenza al motto indicato dal Poeta: “Custodi, Domine, Vigilantes”. Tra i molti titoli raggiunti dal circolo veneto, anche quello di primo yacht club non anglosassone a vincere una regata di America’s Cup. Fu nel 1992, a San Diego, Stati Uniti, dove il Moro di Venezia di Raul Gradini, dopo aver vinto la Louis Vuitton Cup, riuscì a sconfiggere, in una regata, il difensore del più antico trofeo sportivo del mondo.
Le regate per l’assegnazione del titolo tricolore saranno disputate tra il giovedì e il sabato, anche se il comitato organizzatore si riserva la possibilità di modificare il programma, estendendolo fino alla domenica, in caso di condizioni meteo non favorevoli. In ogni giornata potranno essere disputate sino a un massimo di tre prove. La classifica finale sarà, invece, stilata sulla base di nove prove al massimo.