Campionato Invernale Yacht Club Marina di Salivoli, 1° e 2° prova

di Redazione 371 views0

Spread the love

Si comincia subito con due intensi giorni di regata a Marina di Salivoli per l’omonimo Campionato Invernale 2008/2009. La manifestazione questo anno prevede tre classifiche divise nelle classi IRC, ORC e Libera. Alla partenza del primo giorno a causa del mare molto formato ed il vento instabile, il Comitato di Regata decide di optare per una regata di tipo costiera, con un percorso che vede la partenza da Salivoli per poi andare a girare intorno a Palmaiola, Cerboli e rientro al porto (13.0 mn).

Partono diciassette imbarcazioni sulle oltre venti iscritte e dopo poco più di due ore è Luna (Swan 45) di Enzo Grandi a tagliare per prima il traguardo in tempo reale. Tuttavia si dovrà aspettare il primo pomeriggio per avere le classifiche aggiornate in base ai rating delle barche. Nella categoria IRC va a vincere Idefix (Elan 31) di Serravalle, seguito da Meria Too (Beneteau First 34.7) di Arazzi e Dragonfly (X-40) della Ass. Sport Vespucci; nella Classifica ORC vince Meria Too, seguita da Snow Ball (Fat 26) di Mellini e Ladra di Vento (Dehler 36) di Murzi; nella classe Libera, dove lo Yacht Club Marina di Salivoli ha elaborato un sistema di calcolo del rating che va a favorire le barche meno performanti, in modo da regalare soddisfazione anche a gli armatori che vogliono regatare con mezzi meno competitivi, vanno comunque a vincere Idefix, Meria Too e Ladra di Vento.

Il giorno successivo, le condizioni meteomarine sono favorevoli per il classico bastone su boe (8.0 mn) e così su un mare meno formato del giorno precedente, e con uno stabile vento di scirocco sui venti nodi di velocità, le diciannove barche alla partenza sono pronte a darsi battaglia.
Partenza regolare poco dopo le undici dalle acque antistanti il porto con boa di bolina a 140 gradi. Quasi tutte le barche optano per una velatura sottodimensionata, ma sul lato di poppa in pochi non danno spinnaker, e così il braccio di mare davanti a P.za Bovio di colora di grandi vele al vento con gli equipaggi impegnati a domare le proprie barche imbizzarrite.

Dopo la prima poppa si segnala il ritiro di Luna di Grandi per un problema ad una vela, evento straordinario per il fortissimo equipaggio piombinese, e ne va ad approfittare subito Raggio Blu (X-41 OD) di Stefano Bettini che chiude primo in reale dopo un ora e diciotto minuti. A terra, mentre gli equipaggi attendono i risultati secondo le classifiche compensate si svolge la premiazione del Campionato Autunnale che vedeva vincitore Overall Dragonfly, ancora Dragonfly nella categoria oltre i 12 mt, Finisterre (GS 37) di Testi nella categoria tra i 12 mt ed i 10 mt e Super Silvietta (Este 24) dello Snatch Sailing Team nella categoria sotto i 10 mt.

Viene anche donata una targa speciale all’armatore Petracchi che con il suo High 5 ha dato grande lustro allo Yacht Club andando ad ottenere il secondo posto alla Giraglia Rolex Cup, una delle regate più importanti del Mediterraneo. Finita quindi la premiazione arrivano le classifiche del secondo giorno. In IRC vince Meria Too, seguita da Super Silvietta e Dragonfly; nella classe ORC ancora Meria Too, seguita da Super Silvietta e Snow Ball; nella Libera Idefix, Meria Too e Dragonfly. Le Classifiche Generali vedono Meria Too dominare le classi IRC ed ORC ed Idefix quella della Libera. La prossima prova del Campionato Invernale Yacht Club Marina di Salivoli si svolgerà domenica 16 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>