Fiume Nera: due giornate dedicate alle discese in canoa

di Simone Commenta

Gli ultimi due giorni di questa settimana sono stati davvero emozionanti e spettacolari per gli appassionati di canoa che hanno avuto la possibilità di recarsi presso il fiume Nera: ricordiamo, anzitutto, che si tratta del principale affluente di sinistra del Tevere, oltre che del principale corso d’acqua dell’Umbria (le sue sponde bagnano una larga fetta della provincia di Perugia). L’Associazione Sportiva Dilettantistica Gruppo Canoe Terni ha infatti organizzato e proposto gli interessanti campionati italiani destinati sia ai più giovani che alle categorie cosiddette “master”. In particolare, il percorso prescelto ha visto come protagonista il tratto compreso tra Arrone e Ferentillo, entrambe in provincia di Terni. Il programma si è svolto in maniera molto dettagliata: si è cominciato ieri mattina con due prove cronometrate che prevedevano una vera e propria discesa “sprint”, la quale è andata a interessare il ponte di Ferentillo e l’arrivo fino a valle per una distanza di seicento metri complessivi.

Ovviamente, le premiazioni sono andate a favore degli atleti più rapidi. La giornata odierna, invece, è stata contraddistinta da un’altra discesa libera, la cui partenza è avvenuta sempre in mattinata e dalla stessa città di Ferentillo, con Arrone che ha rappresentato il punto di arrivo, più precisamente il Centro Canoe e Kayak locale: nello specifico, questa prova ha visto gli atleti confrontarsi su una distanza di quasi cinque chilometri (4,9 per la precisione).

Il successo è stato senz’altro buono, dato che ben cinquantaquattro società si sono date appuntamento nelle località umbre appena menzionate, con tutte le regioni del nostro paese che hanno potuto dire la loro; in aggiunta, gli atleti sono stati 250, mentre le categorie ancora una volta cinquantaquattro. Il centro di Arrone rappresenta un fulcro fondamentale per tale sport, soprattutto a causa delle sue specializzazioni: tra l’altro, si è anche compreso che il turismo sportivo può essere determinante per l’economia di Terni e dintorni, un modo ottimo per fare sport e fruire delle risorse naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>