America’s Cup: Green Comm Racing si ribalta in allenamento

di Redazione Commenta

Spread the love

LAC45 di Green Comm Racing si è ribaltato durante la prima uscita di allenamento svolta dal team spagnolo nelle acque di Plymouth. L’incidente si è risotto per il meglio: nessuno è rimasto infortuato e la barca ha riportato danni minori alla parte superiore dell’ala rigida. Lo skipper Vasilij Zbogar ha spiegato che le condizioni erano impegnative :il vento era in media sui 20 nodi – quando buona parte dell’equipaggio si trovava a prua per risolvere un problema al gennaker. Proprio in quel momento una raffica a 30 nodi ha provocato il ribaltamento della barca.

Oggi è stata una giornata molto rafficata. Era la prima volta che uscivamo dopo la fine della tappa di Cascais e con condizioni del genere, con queste barche, devi essere sempre al 100%. E’ bastato il succedersi di qualche piccolo errore ed ecco che siamo finiti gambe all’aria. Fa parte del gioco, ma sarebbe stato meglio fosse capitato alla fine del giorno, non subito. E’ stata comunque un’esperienza positiva: abbiamo subito raddrizzato la barca e imparato una lezione che sicuramente ci tornerà utile quando saremo in regata.

Green Comm Racing pare aver scelto il giorno esatto per vivere questa situazione alternativa: le previsioni per domani, infatti, parlano di venti tesi e tutti i team sembrano intenzionati a restare a terra.

Ma non è la prima volta chegli Ac45 si trovano a subire un incidente in mare. A giugno, uno dei due equipaggi di Oracle, quello del team AC45 condotto dallo skipper James Spithill si è ribaltato nella baia di San Francisco all’altezza di Golden Gate Bridge durante una regata “promozionale” per la presentazione dell’America’s Cup 2013. Mentre i 2 team regatavano verso il Yacht Club Golden Gate una folata di vento forte è stata sufficiente a far capovolgere il catamarano.

Attimi di paura che però non hanno portato serissime conseguenze. Solamente Shannon Falcone (ex Luna Rossa) si è ferito ed è caduto in acqua, andando prima a sbattere contro l’ala rigida della barca. Così come è caduto a mare un altro membro dell’equipaggio che però non ha riportato alcuna conseguenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>