Regata Palermo – Montecarlo: dal 18 al 23 agosto 2011

di Giulia Commenta

 Partirà tra pochi giorni la Regata Palermo Montecarlo che dal 18 al 23 agosto vedrà unire un capo all’altro del Mediterraneo per 500 miglia di pure emozioni. inizia così il conto alla rovescia per uno degli appuntamenti più attesi della grande vela d’altura.

La partenza è prevista il 18 agosto nel golfo di Mondello per la settima edizione della Palermo-Montecarlo, la regata d’altomare di circa 500 miglia che è già una classica del Mediterraneo, organizzata dal Circolo della Vela Sicilia con la collaborazione dello Yacht Club de Monaco, anche a suggellare il gemellaggio tra i due circoli.

La regata Palermo-Montecarlo è nata nel 2005,  si è affermata grazie ai suoi contenuti avvincenti: la traversata su mari splendidi presenta spunti tecnici unici per i navigatori, tra la partenza di Mondello e l’arrivo nella Baia di Monaco e i vari passaggi tra la Corsica, la Sardegna e le isole minori, con relative scelte tattiche in relazione alle condizioni meteo. Infine la Palermo-Montecarlo è anche un evento turistico e mondano nel cuore dell’estate.

Non è dunque un caso se la Palermo-Montecarlo è una delle tappe più importanti del Campionato Italiano Offshore della Federvela, il circuito che assegna il titolo tricolore delle grandi regate d’altomare, e fa parte del Trofeo d’Altura del Mediterraneo. Da quest’anno la regata è inserita nel circuito degli appuntamenti velici della Lombardini Cup 2011.

Tra i grandi protagonisti ci sarà anche Andrea Mura, che gareggerà con il Vento di Sardegna e che per l’occasione ha dichiarato:

Mi fa un grande piacere essere alla Palermo-Montecarlo anche perché nella mia carriera di velista sono legato alla Sicilia da molti ricordi, sin dai tempi delle classi olimpiche, e dall’amicizia con tanti ottimi velisti siciliani. E’ un piacere tornare in Sicilia e navigare in questa regata transmediterranea, specie dopo la Route du Rhum dell’anno scorso. E poi il percorso di questa regata in gran parte è intorno alla Sardegna, quindi sentirò il profumo di
casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>