Tendalino nautica BGV Torino

di Redazione Commenta

Spread the love

Riportiamo la scheda tecnica del tendalino brevettaro dalla BGV Torino. Sviluppati partendo da un idea in parte frutto della continua osservazione delle barche ed in parte dalll’idea dei, questi tendalini si montano appendendoli semplicemente al boma ai suoi due estremi centrali, generalmente sui golfari esistenti o con utilizzo di nastri che avvolgono il boma, mentre, sfruttando i due tubi in alluminio sagomati che steccano la tela, si fanno a passare ai quattro angoli, sulle draglie nei pressi delle sartie o di un candeliere, e sul pulpito di poppa, gli elastici tenditori che, muniti di moschettone, si agganciano in ritorno sulla tela stessa.

Il tendalino ovviamente, può essere anche appeso verso poppa, al paterazzo. I suoi unici limiti sono il trasto di randa ed appunto il paterazzo, singolo o doppio che sia.

Questo tendalino è dedicato in particolare, a tutti gli armatori che pur sentendo la necessità di avere una copertura sul pozzetto, non amano i bimini, con tutte le loro strutture, tiranti ecc. .

Questo nuovo sistema di confezionamento, ci permette quindi di ottenere molteplici benefici, quali:

il tendalino sostituisce ed ottempera ottimamente almeno in parte, al servizio svolto da un bimini top, da molti spesso non gradito.

il telo risulta perfettamente teso ed essendo steccato non si abbassa ai lati sul pozzetto limitandoci in altezza, specie in corrispondenza delle sedute.

il telo non è soggetto a grandi oscillazioni anche in caso di groppi improvvisi di vento, ed in ogni caso, gli elastici utilizzati provvedono ad ammortizzare tutti gli scuotimenti.

il tendalino si monta e sopratutto si smonta in meno di due minuti, il tutto con estrema facilità.

la sagomatura da noi studiata, ottenuta dimando opportunamente il telo, ci consente di avere un insieme estetico – pratico a tendalino montato, di grande effetto, cosa che sicuramente non passa inosservata.

il tendalino viene consegnato già predisposto con una cerniera apribile sul lato di poppa, per favorire l’eventuale applicazione di un telo aggiuntivo.

la sua particolare forma, consente di utilizzarlo anche in navigazioni a motore leggere, infatti, non ci sono grossi impedimenti nei passaggi verso prua e men che meno a poppa. Inoltre la visuale laterale non è mai compromessa come nel caso di un tendalino classico a capanna.

il tendalino può essere confezionato sia in versione esclusivamente “para sole”, in cotone leggero naturale, che nella versione pesante ed impermeabile in tela olona, sempre di colore ecrù. Sconsigliamo l’impiego di colori diversi, anche se è sempre possibile confezionarli in altri colori, per garantire sempre una certa freschezza al tendalino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>