Marina di Carrara: parte domani l’Open J24 2011

di Redazione Commenta

La giornata di domani, 2 giugno 2011, sarà tutta incentrata sulla Festa della Repubblica, ma anche il mondo della nautica è coinvolto in prima persona: in effetti, manca pochissimo all’avio del Campionato Nazionale Open J24, il quale allieterà le acque di Marina di Carrara fino al prossimo 5 giugno. Come è noto, le imbarcazioni a vela J24 sono tra le più diffuse al mondo, con la loro tipica chiglia fissa: l’equipaggio è composto da cinque persone e il peso delle barche non può essere superiore ai quattrocento chilogrammi. Questo campionato vedrà coinvolti ben quaranta equipaggi, i quali si affronteranno in un evento sportivo che si preannuncia dall’esito incerto fino all’ultimo. Oltre alle regate, comunque, vi saranno molte manifestazioni di estremo interesse, tra cui, in primis, feste a tema per i partecipanti. La giornata di domenica, quella conclusiva, sarà ovviamente riservata alla premiazione, ma l’intento del Circolo Nautico della città toscana è quello di creare un’atmosfera amichevole e fraterna.


Tra l’altro, sono previste anche visite guidate a città e attrazioni culturali, come ad esempio i numerosi musei civici, mentre non potrà mancare una tappa alle famose cave di marmo. Tornando a parlare di dettagli tecnici, occorre precisare che la regata è aperta a tutte le imbarcazioni J24, con gli armatori di nazionalità o almeno residenti e tesserati alla classe nazionale del paese di cui saranno rappresentanti.

 

Anche il sistema di penalizzazione e di punteggio sono ben strutturato: il comitato organizzatore adotterà il Sistema di Punteggio Minimo nelle dieci prove che vedranno coinvolti gli equipaggi. Il campionato sarà comunque valido nel caso in cui almeno quattro di esse siano portate a termine. Infine, nell’ipotesi in cui una determinata imbarcazione abbia completato meno di cinque prove, allora il punteggio della sua serie si potrà ottenere dalla somma dei punteggi di tutte le prove, mentre con più prove terminate verrà esclusa quella peggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>