Fiera nautica delle Calabriae: i risultati dell’ultima edizione

di Redazione Commenta

La Fiera Nautica delle Calabriae ha appena terminato la propria quarta edizione. Che bilancio si può fare in tal senso? L’evento ha ormai assunto una portata notevole, tanto che gli enti governativi hanno cominciato a interessarsi sul serio: non è un caso quindi se le presenze siano aumentate in maniera costante, soprattutto dal punto di vista istituzionale. I risultati conseguiti quest’anno sono senz’altro positivi. In effetti, dal 21 al 29 maggio scorso la Camera di Commercio, la Capitaneria di Porto e la Consulta Portuale Santa Venere hanno profuso tutti i loro sforzi per far brillare il più possibile il porto di Vibo Marina, il quartiere di Vibo Valentia. L’andamento della fiera è stato positivo, tanto che quest’ultima è stata impreziosita dalla presenza di Altero Matteoli, titolare del dicastero delle Infrastrutture, visto che proprio del rilancio dei porti si è parlato in maniera più diffusa. Di quali potenzialità è capace questo porto calabrese?


Le idee lanciate in questi nove giorni sono state molte, tra le altre si possono citare i lavori per potenziare la banchina Cortese-Malta e la costruzione di una nuova struttura che sia in grado di svolgere funzioni sia turistiche che di collegamento con i centri più vicini. In aggiunta, non si possono non citare le nuove rotte che coinvolgeranno dal prossimo mese di luglio il porto e le città di Reggio Calabria, Messina e Tropea.

Ma la fiera è stata soprattutto l’occasione per parlare di imbarcazioni e del relativo commercio. Gli investimenti portuali rimangono pertanto una priorità fondamentale, anche perché si punta a far diventare Vibo Marina il fulcro nautico del Tirreno calabrese. Infine, è intervenuta l’Aspo, la quale ha sottolineato l’urgenza di nuovi incentivi per le imprese del settore del mare e per lo sviluppo dell’occupazione dei più giovani in tale comparto, da sempre alla ricerca di sinergie e professionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>