Extra1 del gelese Massimo Barranco si aggiudica il Campionato Nazionale dello Jonio disputato nelle acque di Catania dopo tre giornate di gara segnate dal duello con Zenhea Takesha, il Milius 14e55 del catanese Natale Lia.

Per progetto la barca catanese è in assoluto la più veloce della flotta. La strategia imposta dal tattico Gabriele Bruni prevede così di navigare evitando le coperture e non commettere alcun errore nelle manovre in modo da minimizzare il distacco.

Nella prova di apertura di Venerdì l’equipaggio di Extra1 mantiene al massimo la concentrazione e conduce il gioco senza alcuna sbavatura. Giungerà sul traguardo con soli 2 minuti e 55 secondi di ritardo, quanto basta per agguantare la prima posizione dopo il compenso dei tempi. Nella seconda prova della giornata le cose non vanno alla stessa maniera. E’ già chiaro che il Campionato è una storia a due tra Zenhea Takesha e Extra1, ma stavolta i catanesi riescono a fare il break che gli consegna la vittoria. Il Venerdì si chiude così alla pari. Il giorno successivo si riprende il duello senza nessun intralcio da parte del resto della flotta. Massimo Barranco riesce a mantenere il contatto con Zenhea Takesha che, forte dei suoi due metri e venti centimetri in più di lunghezza, taglia per primo il traguardo ma non con abbastanza vantaggio. La vittoria va nuovamente a Extra1. Nella quarta prova il colpo di scena. Extra1 e la marsalese Poquito, vengono spinti fuori in partenza. Ambedue le imbarcazioni non si accorgono del segnale immediatamente esposto dal Comitato di regata e continuano la prova senza penalizzarsi. I gelesi così vengono squalificati, ma grazie allo scarto il Sabato si chiude con le due barche in testa alla classifica generale a pari punti. Avendo bruciato lo scarto, non sarà più concesso alcun errore ai gelesi.

La Domenica il vento si stende in maniera più blanda nel Golfo di Catania. Su Extra1 si comincia a sentire la stanchezza, forse più mentale che fisica, e la tensione è al massimo. Sembra che la vittoria finale si stia allontanando. Massimo Barranco e Gabriele Bruni richiamano l’equipaggio ed impongono dalle prime battute il controllo solo sui diretti avversari. Conti alla mano, con una sola prova da disputare, nessun’altra imbarcazione può aspirare al primo posto. La strategia è vincente. Extra1 chiuderà l’ultima prova del Campionato una posizione avanti a Zenhea Takesha, quanto basta per aggiudicarsi il Campionato.

Extra1 dopo il successo nel lungo Campionato Invernale di Palermo, che è servito a rodare il gruppo sotto la tutela tecnica dei “Coppa America” Gabriele Bruni e Giuseppe Leonardi, e dopo questa ulteriore conferma tecnica a Catania, inizia ora la stagione nazionale ed internazionale che porterà il gruppo di Massimo Barranco prima ad Ischia, dal 19 al 21 maggio per il Campionato Nazionale del Tirreno, poi a Punta Ala per il Campionato Italiano della classe X-41 dall’8 al 12 Giugno. Quindi sortita all’estero alla Copa del Rey dal 30 Luglio al 6 Agosto nello splendido scenario di Palma de Maiorca. Gran Finale con il Campionato del Mondo X-41 ai primi di Settembre a Scarlino. Il fine è mettere a frutto il duro lavoro di allenamento svolto per tutto l’inverno nel Golfo di Palermo, con evidenti difficoltà logistiche per un gruppo di lavoro di Gela, e puntare a dare continuità ai successi fin qui conseguiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>