Terra e Mare Cup: divertimento e passione dal 30 Aprile al 3 Ottobre 2011

di Redazione Commenta

Prima edizione di Terra e Mare Cup , il circuito aperto a quelle classi che vengono abitualmente definite come “piccole”, ma che sono sempre numerose, competitive e fanno scendere in mare moltissimi agguerriti appassionati di vela. In questa prima edizione del circuito gli Ufo22 ed i Fun saranno una presenza fissa, mentre solo in alcune tappe si aggiungeranno a rotazione anche gli Surprise H22, i J24 e gli Echelles.

Un circuito fatto di sfide in acqua a 360 gradi, perché i campi di regata sono pensati per mettere alla prova un pò in tutte le condizioni di vento, dall’Adriatico, al piccolo lago di Iseo, alla impegnativa Torbole e quindi il golfo dei Poeti con Lerici. L’idea in sé è semplice: su quattro tappe raccogliere un flotta di barche con caratteristiche analoghe per regate assieme numerosi, per condividere momenti in mare, agonismo, ma anche gli eventi sociali a terra dopo le regate.

Organizzato da Terra e Mare srl in collaborazione con Club Nautico Senigallia, AVAS Lovere, Circolo Vela Torbole e Circolo della Vela Erix il circuito muoverà in ogni tappa da un nutrito gruppo di imbarcazioni fino toccare punte di oltre 120. All’interno del calendario del circuito importanti appuntamenti di classe come il campionato Europeo UFO22 che si terrà in concomitanza con la terza tappa dall’1 al 3 luglio a Torbole.

Roberto Benedetti di Terra e Mare è la persona che ha ideato il Trofeo e che nei mesi invernali ha molto lavorato per poterlo organizzare. “La vela è e resta prima di tutto un grande divertimento oltre che una passione. Chiunque sia sceso in acqua per una competizione ha provato il brivido di sfidarsi in acque impegnative circondato da numerosi avversari agguerriti. Questa nostra vela è fatta anche di vita di banchina a terra in cui passare del tempo assieme significa rivivere quello che si è vissuto in mare e sono momenti unici. Con il Trofeo Terra e Mare abbiamo voluto proprio unire chiunque abbia scelto una di queste flotte di Monotipi perché in comune c’è lo stesso spirito.

La prima edizione del circuito è stata possibile grazie al supporto di molte realtà che hanno creduto a questo progetto e che hanno aderito contribuendo con il patrocinio come il comune di Manerba del Garda o la bresciana Turboden .

– I partecipanti
Ufo22 e Fun saranno le classi più presenti , più numerose e non mancheranno di darsi battaglia perché al Terra e Mare Cup hanno già annunciato la loro presenza tutti gli equipaggi più importanti. Nei Fun, già scesi in acqua con la classica di primavera sul lago di Garda il trofeo “Valle delle Cartiere”, non mancherà “Wanderfun 3” di Alberto Azzi e “Banda Bassotti” di Lorenzo Lui che hanno già raggiunto primo e secondo posto al lago. Non mancherà nemmeno “BG Fun Sport” di Alberto Nicolò, vincitore del Fun dell’anno 2010. Negli UFO22 già nella prima regata è assicurata la presenza del campione italiano Ciuffetto dell’armatore Beppe Cavalli, del campione europeo Terra e Mare e di Turboden .
I Surprise inizieranno il loro circuito da Lovere e faranno scendere in campo Oscar Tonoli vincitore di un titolo italiano, Roberto Spata vincitore di numerosi italiani ed europei, lo svizzero Sascha De Micheli vincitore di vari titoli open, i gemelli Vailati equipaggio promettente vincitore della Primo Cup 2011. Gli H22 invece parteciperanno solo alle due tappe lacustri – Iseo e del Garda-, ma entrambe le regate del Trofeo Terra e Mare saranno considerate “Nazionali” con una partecipazione attesa di circa una decina di imbarcazioni tra cui Kikkio Campione Italiano 2006, Circuito Nazionale 2009, vincitore Euro Cup 2007 e 2010, Spirit of Nerina Campione Italiano 2009 – 2010, Vincitore Euro CUP 2009 e Cirucito Nazionale 2010.

– I partner
Turboden, società italiana di Pratt & Whitney Power Systems (UTC Group), che dal 1980 anni progetta e produce turbogeneratori ORC (Organic Rankine Cycle), per la generazione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili (biomassa, geotermia, solare termodinamico) e dal recupero di calore da processi industriali. Con oltre 180 impianti in 19 paesi per un totale di circa 197.488Kw elettrici, e un’offerta che include moduli standard da 400kW a 5MW e soluzioni personalizzate fino a 10MW, Turboden si conferma un leader nella tecnologia ORC. www.turboden.it
Terra e Mare è la società costruttrice dell’imbarcazione UFO22. Costituita con l’obiettivo di essere un global service nautico e una specialista in preparazione di imbarcazioni da regata, negli ultimi anni Terra e Mare ha affiancato alla tradizionale attività cantieristica e di service, anche l’organizzazione di eventi velici come i Campionati Italiani per le classi Ufo22 e Fun, regate Match Race e collaborazioni con la BMW Match Race Academy

– Le tappe:
1. Circolo Nautico Senigallia, Senigallia 30 aprile – 1 maggio
2. Circolo AVAS di Lovere, Lovere 11 -12 giugno
3. Circolo Velico Torbole, Torbole 1 – 3 luglio
4. Circolo ERIX Lerici, Lerici 1 – 2 ottobre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>