Lignano Sabbiadoro: Corso di sicurezza in mare

di Redazione 315 views2

Spread the love

Si è svolto per la prima volta a Lignano a fine marzo il corso Safety, Emergency and Sea Survival, un’iniziativa unica nel suo genere rivolta a diportisti e sportivi regatanti organizzata da Tiliaventum con il supporto del Cvaa che sono riusciti a portare nella Citta’ friulana Umberto Verna, Direttore Scientifico del Centro Studi per la Sicurezza in Mare “I Ragazzi del Parsifal” di Rimini, nonché titolare della Safety World di Lavagna e formatore abilitato dall’Isaf (Federazione Mondiale della Vela).

Molto denso e corposo il programma teorico e molto concreto svoltosi durante un fine settimana dove sono state affrontate le tematiche afferenti la navigazione in sicurezza: normative, equipaggiamenti obbligatori e integrativi, previsioni meteo, navigazione con cattivo tempo, comportamenti e regole, avarie a bordo, uomo a mare, emergenza medica, richiesta soccorso, organizzazione Sar, Cirm, esercitazione pratica razzi e fuochi, abbandono imbarcazione, zattere e salvagenti, con prove pratiche, simulazioni, esercitazioni in acqua.

24 i partecipanti (il corso, per motivi qualitativo-formativi e’ a numero chiuso) provenienti da tutto il Triveneto (Trento, Rovereto, Padova, Udine, Trieste, Pordenone, Belluno, Venezia e…ovviamente Lignano) tra cui comuni diportisti, istruttori di vela, tecnici e professionisti del settore ed atleti regatanti che hanno potuto così ottenere l’abilitazione necessaria alla partecipazione alle regate d’altura oceaniche come previsto dalla normativa sportiva vigente (Isaf-Offshore Special Regulations). Particolarmente coinvolgenti le prove pratiche che, grazie alla fattiva collaborazione con il Comandante Tommaso Cassano dell’Ufficio Locale della Capitaneria di Porto, sono state simulate ed effettuate prove sulle modalita’ di utilizzo delle segnalazioni (razzi, fuochi, fumogeni), nonche’ le prove in vasca con permanenza in acqua indossando il comune vestiario utilizzato in navigazione e testando l’utilizzo delle zattere autogonfiabili.

Significativo riscontrare la presenza anche di diportisti di barche a motore che, come ha sottolineato lo stesso Verna, conferma la maturita’ del navigatore dell’area lignanese, sensibile alle tematiche sulla sicurezza in mare, non così diffusa in altre parti d’Italia e all’estero, un segnale che fa’ riflettere sull’attenzione che merita tutto il settore del diportismo nautico, oltre alle attivita’ sportive della vela, soprattutto in una “giovane” Citta’ di mare come Lignano che, per certi versi, si dimostra piu’ matura di altre storiche localita’.

Fonte: Tiliaventum – associazione sportiva dilettantistica senza fini di lucro

Commenti (2)

  1. Un corso veramente molto utile e spettacolare(Realistico al 100%)! Tutte le persone al contatto col mare dovrebbero frequentarne uno…
    Alberto da Lignano Sabbiadoro

  2. utilissimo, stante l’interesse si ripetera’ una seconda edizione il 19 e 20 novembre stesso luogo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>