Asante Sana è il nuovo team di Melges 20

di Redazione Commenta

Spread the love

Il bene si fonde con la vela” è lo slogan con cui domenica 20 marzo il Sailing Team “Asante Sana” ha presentato alla Lega Navale di Anzio il nuovo equipaggio di Melges 20 formato da Claudio Dutto, armatore- timoniere, Gino Onorato tailer e Luigi Ravioli tattico.
Il team vela “Asante Sana“, che nella lingua swahili significa “grazie tante”, ha come sponsor la Fondazione Germano Chincherini, una onlus i cui scopi istituzionali sono la tutela e l’aiuto a favore di bambini poveri e bisognosi del terzo mondo. Il nuovo team sarà presente al circuito Audi Sailing Series dove i Melges 20 inizieranno a Napoli la stagione di regate il prossimo week end dal 25 al 27 marzo.

L’armatore-timoniere Claudio Dutto, “gardesano” del Circolo Vela Torbole, ha trovato grande familiarità e intesa con i velisti “anziati”, Gino Onorato esperto di skiff D-One e Luigi Ravioli pluricampione di derive, (Laser), monotipi, (J24, Platu 25, SB3), già nel gruppo Vela Fiamme Gialle, e con le acque del mare del Golfo di Anzio, un’importante alternativa alle condizioni atmosferiche del lago di Garda.
Gli impegni velici nel circuito Audi di “Asante Sana” dopo Napoli saranno le tappe di aprile a Scarlino, di maggio a Trieste, di luglio a Malcesine e dell’europeo in svolgimento a Venezia a fine settembre. La Fondazione Germano Chincherini, un imprenditore del ramo turistico alberghiero scomparso prematuramente nel giugno 2000, è stata costituita e dotata delle risorse iniziali dalla moglie di Germano, Helena Malm, che ha osservato le volontà di Germano contribuendo alla realizzazione di varie opere sociali e attività in Kenya tra cui un orfanatrofio a Ukunda, (Mombasa), per bambini da sei a dieci anni dotato di un ambulatorio odontoiatrico dove il dott. Claudio Dutto presta la sua assistenza due volte l’anno.
www.fondazionechincherini.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>