La Winter Cup del Garda si chiude senza vento

di Redazione Commenta

Spread the love

Una leggera foschia e la totale assenza di vento hanno caratterizzato l’ultima giornata della “Winter Cup” che si doveva chiudere nell’alto Benàco con la regata di “San Valentino”, ultima tappa del Campionato Invernale del lago di Garda.

Le classifiche sono così rimaste quelle dopo la “Regata della Merla” di Salò.

Nella flotta Fun vincono i fratelli bresciani Albert e Goffry Azzi (Vela Club di Campione). Secondo Lorenzo Lui del Lario e terzo Fede Quecchia del Cvt Maderno. Quarto Paolo Tagliani con il suo “Funny-Film Festival del Garda” e quinto il team tutto al femminile comandato da Annalisa Moniga del West Garda di Padenghe.

Vince la categoria Open “Freedom”, un Ufetto 22 del tedesco Gabriel Christian, con equipaggio tutto al femminile composto da Cristina Dovara e Giulia Gagliardi, secondo “Gaffio-Vitasol”, il Proteus 90 del bresciano Bruno Manenti condotto dallo skipper gardesano Simone Dondelli, terzo l’altro Ufetto 22 di Andrea Foglietti.

In Protagonist primo “El Moro” con al timone Stefano Spadini (Canottieri Garda), secondo lo scafo del Circolo Vela Crema portato dal gardesano Pietro Bembo, terzo Alberto Bonatti, della Canottieri Salò.

Sempre al largo di Bogliaco in acqua la squadra giovanile del doppio 420 del Consorzio per lo sviluppo e la promozione della vela, i giovanissimi dell’Optimist del team del CV Gargnano, per una serie di allenamenti con i rispettivi tecnici, mentre a Salò, nel week end si sta preparando il team Paralimpico azzurro del triplo “Sonar” composto da Giorgio Zorzi (Canottieri Garda), Paola Protopapa (Aniene Roma) e Massimo Dighe (Fiamme Azzurre).

La manifestazione è stata organizzata dal circolo Canottieri Garda di Salò, Circolo Nautico Portese, Circolo Vela di Toscolano-Maderno e dal Circolo Vela Gargnano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>