Andrea Mura premiato per la vittoria alla scorsa Route du Rhum

di Redazione Commenta

Si è svolta a Saint Malò, la premiazione ufficiale della scorsa edizione della Route du Rhum. Alla cerimonia, che si è svolta all’interno dell’elegante Auditorium del Palais du Grand Large, hanno partecipato, oltre al Sindaco e alle Autorità locali, quasi tutti gli skipper, eccetto quelli impegnati nella Barcellona World Race.

Dopo la proiezione dei filmati che hanno riassunto la regata e i suoi protagonisti, Andrea Mura è stato il primo a salire sul palco per essere premiato. “Le Sarde”, come ormai viene chiamato in Francia, unico non francese ad aver vinto in questa edizione, è stato accolto da un lungo applauso e ha inscritto il suo nome sulla Coppa assieme ai vincitori delle altre categorie.

Andrea racconta così la premiazione: “rivedere Saint Malò senza la barca da preparare e senza la pressione dell’evento, è stata un’emozione nuova. Durante il cocktail, al termine della premiazione, non credevo avrei ricevuto ancora tanti complimenti, la regata in Francia sembra sia finita ieri. Anche i complimenti sulla grafica della barca mi hanno fatto molto piacere, Vento di Sardegna sembra abbia davvero lasciato un bel ricordo. Parlando con l’Assessore allo Sport di Saint Malò è stato toccato un punto importante, mi ha raccontato che Saint Malò, come città, ha speso 1.4 milioni di euro per organizzare l’evento, ma che il ritorno mediatico è stato di circa 11.5 milioni di euro, un dato interessante, soprattutto per le località italiane che hanno interesse a incrementare le attività veliche.”

La mattina del 4 febbraio Andrea, prima della premiazione, è tornato in visita a due scuole elementari di Saint-Malò per salutare quei bambini che, prima della partenza, si erano mostrati così interessati all’impresa. Anche questa volta l’accoglienza è stata estremamente calorosa e Andrea ha ricevuto in regalo moltissimi disegni che rappresentavano Vento di Sardegna e gli avversari durante la regata.

Andrea aggiunge: “vedere tanta passione in questi bambini è un qualcosa che mi ha riempito di gioia, io per loro sono uno straniero, eppure hanno fatto il tifo per me. Sono rimasti infine entusiasti del film documentario sulla Route du Rhum di Vento di Sardegna, colgo quindi l’occasione per ringraziare Gigi Degortes che ha realizzato il documentario e Francesco Pandolfi che l’ha montato.”

Al link che segue è possibile visualizzare un breve video girato da Luc Henry fan e amico di Andrea Mura durante la premiazione

http://www.youtube.com/watch?v=jy5Y-M7NFQY

Maggiori informazioni su Andrea Mura e Vento di Sardegna sono disponibili sul sito:

http://www.ventodisardegna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>