Louis Vuitton Trophy: Azzurra vince la prima semifinale

di Redazione Commenta

Louis Vuitton Trophy Azzurra batte Team Origin e va sull’uno a zero

Nell’unico match disputato nel corso della giornata di ieri 19 Novembre, Azzurra ha battuto Team Origin e si è portata sull’uno a zero. Rinviate la altre regate a causa dell’assenza del vento.

C’era poco, pochissimo vento a Nizza, in occasione della prima giornata dedicata allo svolgimento delle semifinali del Louis Vuitton Trophy Nice Cote d’Azur.
Dei quattro match previsti, il Comitato di Regata è riuscito a far disputare solo quello tra Azzurra e Team Origin.

Avanti sin dalla partenza, l’equipaggio italiano è riuscito ad estendere la propria leadership bordo dopo bordo. Merito delle ottime intuizioni di Tommaso Chieffi, ben coadiuvato da Gabriele Bruni, salito in testa d’albero per chiamare i salti e le raffiche più intense di una brezza che nelle prime ore del mattino ha soffiato tra i 5 e i 7 nodi. In vantaggio di soli 7″ alla prima boa, l’equipaggio dello Yacht Club Costa Smeralda ha allungato il passo con una continuità disarmante e ha chiuso la regata con un margine di 1’34”.
Sull’uno a zero, Azzurra guarda con fiducia al prossimo match contro gli inglesi, obbligati a vincere per rimanere in gara.

Come detto in precedenza, è stato invece rinviato il primo match di semifinale tra Emirates Team New Zealand e Synergy, così come i Knock Out tra BMW Oracle Racing-TFS PagesJaunes e Artemis-All4One. Questi ultimi duelli, a eliminazione diretta, servono a determinare la composizione della parte bassa della classifica (dal 5° all’8° posto).

Le regate riprenderanno oggi 20 Novembre alle 8.30. Il programma prevede lo svolgimento dei match rinviati oggi a partire dal duello tra gli statunitensi di BMW Oracle Racing e i francesi di TFS PagegJaunes.

Dichiarazione del giorno
Francesco Bruni, timoniere di Azzurra: “Sono contentissimo. E’ stata una regata importante che mi ha dato più fiducia sulla linea di partenza: abbiamo ottenuto il lato che volevamo, iniziando la bolina sulla destra. Credo che anche Team Origin volesse partire sulla destra, ma ha fatto un paio di errori, rischiando la penalità. E’ stato un inizio totalmente a nostro favore, poi è stato molto bravo Tommaso C hieffi a guidarci tra i salti di vento. Abbiamo commesso un piccolo errore sulla layline della prima bolina, ma siamo stati bravi a restare concentrati e a ristabilire le distanze”.

www.louisvuittontrophy.com