Spread the love

Il Canados 86, modello storico del cantiere romano, si rifà il look. Frutto del lavoro di squadra svoltosi fra l’Ufficio tecnico del cantiere e lo studio Salvagni Architetti (che ha firmato gli interni), rimane fedele alla linea esterna classica e slanciata, introduce il concetto di simmetria nello specchio di poppa con le due scale laterali, ripropone la carena dalle grandi affidabilità e prestazioni, presenta interni sobri e raffinati con finiture accurate. Fra i materiali, ebano lucido e rovere sbiancato, abbinati a tessuti dai colori tenui a contrasto con tinte decise, pelle per il rivestimento delle maniglie in acciaio degli armadi, teak per l’interno delle docce, dettagli in acciaio cromato, uso ricercato delle fonti di luce. Lo studio del layout, degli esterni come degli interni, ha permesso di sfruttare gli ampi spazi: fiore all’occhiello il fly, sgombro da tender e ostacoli, ideale per godersi l’aria aperta, in rada come in navigazione. Grande la privacy a bordo, con zona giorno sul ponte principale, le quattro cabine sul lower-deck e l’area equipaggio a prua. Piccoli, significativi cambiamenti all’insegna del family feeling.

Dettagli tecnici
lunghezza f.t.: 26,48 m;
baglio max: 6,40 m;
pescaggio: 2,00 m;
dislocamento a secco: 63,00 t;
serbatoio carburante: 9.000 lt;
serbatoio acqua: 1.800 lt;
velocità max: 33 nodi;
velocità di crociera: 29 nodi;
motorizzazione: CAT C32 2 x 1800 hp.