Presentata l’edizione 2011 di Maìna, Festa della Marineria

di Redazione 148 views0

Spread the love

Il Sindaco della Spezia Massimo Federici e l’assessore al Progetto Festa della Marineria Paolo Manfredini, nel corso di una conferenza stampa al 49° Salone Nautico Internazionale di Genova, hanno lanciato l’edizione 2011 di Maìna- Festa della Marineria.

Parte dunque dal più prestigioso Salone della Nautica Internazionale il lavoro che porterà La Spezia, nel 2011, alla seconda edizione di Maìna, Biennale di Arte, Cultura, Scienza e Tradizione del mare.

La prima edizione si è svolta, quest’anno, dall’11 al 16 giugno.

Promotore dell’evento il Comitato d’Onore composto da: Comune della Spezia, Marina Militare, Regione Liguria, Provincia della Spezia, Comuni del Golfo dei Poeti, Lerici e Portovenere, Camera di Commercio, Autorità Portuale e Comitato delle Borgate del Palio del Golfo.

Madrina della manifestazione la giornalista Donatella Bianchi.

Il successo è andato oltre ogni migliore aspettativa degli organizzatori. Con oltre 150 eventi 220.000 presenze in 6 giorni , Maìna si è affermata come una novità dirompente del calendario degli eventi non solo liguri e ha dimostrato di avere tutti i numeri per poter diventare l’appuntamento più significativo della marineria italiana.

Accanto alla imponente gru galleggiante classe 1915 Langer Heinrch che è diventata un po’ il simbolo della prima edizione della Festa stabilendo un legame intenso con la città, alla Spezia nei giorni della Festa della Marineria era presente la Regina del Mare per eccellenza, la Nave Scuola Amerigo Vespucci. Ma non solo: la Signora del Vento, storico rimorchiatore Pietro Micca, i Riva d’epoca il Leone di Caprera e poi la flotta (circa 200) dei tantissimi scafi d’epoca, classici e retrò, a vela e motore della flotta Il Mare Ci Unisce che hanno affollato il Golfo dei Poeti e le prestigiose e bellissime vele d’epoca dell’AIVE.

Grandi e storiche imbarcazioni. Grandi nomi di livello internazionale. Ad aprire la sei giorni lo spettacolo “Il Golfo del poeta in MI bemolle” della compagnia teatrale catalana La Fura dels Baus, ideato appositamente per Spezia e per Maìna . E poi artisti come Morgan, Roberto Vecchioni, La Notte della Taranta.

Ma il vero ospite d’eccezione è stato Folco Quilici con la sua retrospettiva che ha contato oltre 3000 presenze.

Nei sei giorni di Maìna, inoltre, sono state tantissime le delegazioni arrivate dall’Italia e dall’estero, tra le quali: Tolone, con cui si è rafforzato il gemellaggio; Brest, sede del più prestigioso festival internazionale della marineria, con cui si sono allacciati rapporti; Pantelleria e la Tunisia. E inoltre le delegazione delle città delle Antiche Repubbliche Marinare: Amalfi, Genova, Pisa, Venezia.

Più di 100 i giornalisti e i fotografi accreditati tra testate locali, nazionali e internazionali. Alla Spezia, nei giorni della festa , erano presenti tutte le principali testate di settore italiane ed estere.

Successo anche per SeaFuture 2009, la prima fiera internazionale delle innovazioni connesse al mare organizzata dalla Camera di Commercio nell’ambito dell’accorto Ice Regione Liguria, sia in termini di presenze che di scambi tra partecipanti, imprese e centri di ricerca. Sono state 130 le realtà che hanno partecipato. Le imprese italiane erano provenienti da Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Piemonte, Liguria, Calabria, Sicilia e Veneto. Le straniere da Francia, Svezia, Polonia, Olanda, Gran Bretagna, Croazia, Russia, Usa, Cina, India.