Partita la 23a Trans Benaco

di Redazione Commenta

8 agosto 2009. 89 barche al via e vittoria nella prima tappa della “23a Trans Benaco” (la Portese-Riva-Portese) per il cabinato “Bravissima-Vibatex” di Sandro Vinci, portacolori del Circolo Vela Gargnano. “Bravissima” che si presentava con un albero nuovo e un piano velico maggiorato, ha impiegato poco meno di 4 ore per raggiungere la parte trentina del lago di Garda in una gara caratterizzata da venti medio leggeri. Ha preceduto “Mediatel” del toscolanese Franco Zambiasi, altro cabinato e come “Bravissima” firmato dallo studio Felci di Padenghe, che si è messo in scia l’agguerrita pattuglia degli Asso 99. Terzo assoluto e primo di questa flotta è stato il veronese Albino Fravezzi con “Fly Down”. L’ex campione d’Europa e d’Italia dell’olimpica Star ha regolato nel suo gruppo gli armi gargnanesi di “Ayeyaah” con Daniele Larcher e “Assterisco” di Giorgio Zamboni. Tra i due si è inserito “Asso Evolution”, l’Evoluzione di questa bellissima barca firmata ad inizio anni ’80 da Ettore Santarelli. Seguono le barche di Lorenza Mariani (Asso-Confusione), Tonoli (Solaris 36-Ines), Bombonato (Bete-Asso 99) e Dondelli (Chica Loca-Asso 99). La “23a Trans Benaco Cruise Race” si chiuderà domani con la seconda tappa: Riva del Garda-Portese. L’organizzazione è curata dal Circolo Nautico di Portese in collaborazione con Garda Blu e la Fraglia Vela Trentina.