Sul Pacifico in barca a remi, dopo 167 giorni in mare Alex Bellini è affaticato ma sempre combattivo

di Redazione Commenta


Aggiornamento inconsueto sull’impresa di Alex Bellini, che sta attraversando l’oceano Pacifico a bordo della sua barca a remi. Alex sta vivendo un momento difficile, ed ha affidato a sua moglie Francesca l’incarico di raccontare i suoi ultimi, difficili giorni. Ecco le sue parole, in attesa di un nuovo aggiornamento di prima mano.

“Alex sta procedendo bene ma con grande fatica. Deve mantenere la rotta e le condizioni meteo non gli agevolano la remata. Tante ore di vogata e non solo: sta dissalando manualmente, e questo lo sfinisce. Arriva a sera e, tra uno sbadiglio e l’altro, mi dice che deve ancora scrivere l’aggiornamento del diario. Considerato che le condizioni meteo non sembrano lasciargli molto tempo per riposare e che le stesse si protrarranno ancora per qualche giorno, gli abbiamo consigliato di non preoccuparsi del diario di bordo, ma di cercare di sfruttare tutte le ore di sonno possibili.

Alex è molto dispiaciuto di non avere le energie sufficienti per potervi raccontare come sta andando e che cosa sta accadendo sulla sua piccola barca. Di cose in questi giorni ne ha viste e vissute tante, e certamente avrà lui il piacere di raccontarvele appena sarà passato questo momento e avrà guadagnato una buona posizione in termini di rotta. Quindi abbiate pazienza e state tranquilli, se Alex non scrive è solo perché è molto stanco ed ha bisogno di riposo.
A presto,
Francesca”

L’ultima posizione rilevata per Bellini è 16°43′37.00” S e 164°53′18.00” W. E’ comunque possibile controllare dove si trova la “Rosa di Atacama II” in qualsiasi momento tramite il sito di Alex cliccando QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>