Alle 18.30 ore italiane Giovanni ci comunica di aver esploso lo spi leggero con 26 nodi di vento per un’improvvisa straorza della barca. Questo il racconto di Giovanni: “Negli ultimi giorni, senza lo spi medio, abbiamo cercato di usare finché potevamo lo spi leggero, per non restare troppo indietro rispetto ai due leader e soprattutto per creare un po’ di vuoto tra noi e Tanguy de Lamotte, che è molto vicino. Oggi stavamo andando bene col nostro spi grande, stavamo attaccando il gruppetto di testa e avevamo anche recuperato un po’, soprattutto sul secondo.

A un certo punto la barca ha straorzato e quando è tornata su lo spi è letteralmente esploso. Abbiamo messo su subito lo spi da tempesta a 7/8 ma, dopo qualche minuto, la drizza si è tagliata sulla puleggia ed è caduta in acqua. Con una manovra da manuale siamo riusciti a recuperare lo spi. Marco è salito in testa d’albero e ha messo un’altra drizza. Adesso stiamo viaggiando a 15 nodi di velocità. Senza neanche lo spi leggero, a questo punto ci difenderemo come potremo. Anche perché è prevista una diminuzione del vento a partire da domani”. Ricordiamo che è possibile visualizzare la classifica della competizione e le posizioni in tempo reale cliccando QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>