Il pilota italiano del campionato Powerboat P1, Adriano Panatta, sta preparando una delle regate off-shore più suggestive ed impegnative del panorama motonautico, la Venezia-Montecarlo, con l’obiettivo di segnare il nuovo record di velocità. L’attuale record per i 1805KM di distanza, appartengono all’Ingegner Fabio Buzzi, che con Monica Rampezzotti, Gianfranco Zanoni e Antonio Binda, fissò il tempo nel 2004 a quota 23 ore e 55 minuti – ad una velocità media di 87 km/h.

Panatta utilizzerà il suo scafo Binautica motorizzato diesel Seatek per tale tentativo, gara che si svolgerà nella seconda metà di luglio, subito dopo la tappa di Hammamet del campionato del Mondo Powerboat P1, condizioni meteo permettendo. Ciò significa che l’Inrizzardi Racing Team utilizzerà per la Tunisia, il prossimo 11-13 luglio 2008, lo stesso scafo Metamarine motorizzato diesel Seatek che ha regatato come #76 Italcraft nello scorso Gran Premio di Malta.

Lo scafo Binautica di Adriano Panatta, tornerà a gareggiare nel mondiale Powerboat P1 per il Gran Premio di Spagna del mare a Vigo, il 12-14 settembre 2008, col chiaro tentativo di preparare al meglio lo scafo per la prossima stagione 2009. Panatta – che ha partecipato già a sette edizioni della Venezia-Monte Carlo, tutte nella sua originaria veste a tappe – sarà accompagnato nel tentativo di record del prossimo mese di luglio, dai piloti Mario Invernizzi e Corrado Rizzardi: “La Venezia-Monte Carlo è una sfida affascinante e prestigiosa” spiega Panatta “Stiamo preparando la barca per il record. Vincere dipenderà da molti fattori, ma sicuramente daremo tutto pur di riuscirci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>